IL SUPER CALDO MODIFICA LA STAGIONE DEGLI AMORI: ORSO O CERVO SEGNALATO A CORTABBIO?



PRIMALUNA – Cortabbio; sono le tre e mezza di questa mattina, giovedì, quando un residente avverte distintamente un “urlo”, certamente animale, che attribuisce ad un orso. “Un suono molto gutturale” dichiarerà poi al Corpo Forestale dello Stato al quale segnala l’episodio.

forestale Andrea Turco“Stamattina – racconta il Comandante provinciale Andrea Turco – uomini della Forestale hanno subito realizzato un sopralluogo, non trovando evidenze del passaggio di un orso; non tanto di tracce, perché il suolo è secco in questi giorni, ma neppure degli altri possibili segnali come peli o escrementi”.

Appare dunque più probabile che la persona in questione abbia udito “il bramito di un cervo perché questo caldo che permane ormai da tempo sta anticipando la stagione degli amori degli ungulati, che solitamente inizia nei primi giorni di agosto. Gli animali – spiega il dottor Turco – interpretano l’apice del calore come indicatore del freddo che poi arriverà e per questo si riproducono in quel momento”.

In ogni caso va sottolineato che l’orso non tollera temperature elevate come quelle rilevate nel periodo, e se ne sta ad altitudini superiori, dove trova cibo in abbondanza tra frutti e bacche.

Insomma, a Cortabbio con ogni probabilità questa notte si aggirava un cervo in amore – anche se la notizia della presenza di un plantigrado ha subito scatenato la curiosità e l’interesse di molti valsassinesi. La voce circolata in giornata è stata al centro delle discussioni nei bar e per strada, ma come detto è più attendibile che nei boschi sopra Primaluna si aggirasse un ungulato col calendario “sfasato dal caldo“.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO