CENTRALE SUL FRAINA/LA DIFFIDA DI BISSI: SGRAVATE L’USO CIVICO O IL COMUNE DOVRÀ RISARCIRCI



bissi-marco-da-valtellinanetPREMANA – Una svolta, potente, nella battaglia sullo sfruttamento delle acque del torrente Fraina: arrivata in Comune, è già stata protocollata una “Diffida a deliberare lo sgravio dall’uso civico” nell’ambito del procedimento di autorizzazione alla costruzione e all’esercizio dell’impianto idroelettrico sul Fraina in Comune di Premana, voluto da Energia Futuro S.r.l. – azienda del noto imprenditore del settore Marco Bissi.

La diffida è indirizzata al sindaco Nicola Fazzini e a tutti i dieci consiglieri del Comune di Premana (Maria Codega, Piero Bertoldini, Paola Pomoni, Stefano Ambrosioni, Gabriele Codega, Fabio Fazzini, Antonio Gianola, Silvano Bertoldini, Elide Codega e Danilo Gianola). “Per conoscenza”, anche al segretario comunale Antonella Palermo ed al responsabile dell’Ufficio Tecnico Alberto Vitali.

archivio15477.jpg

Va ricordato come il 19 settembre scorso il consiglio comunale premanese riunito in sessione straordinaria abbia rinviato la decisione dello sgravio dall’uso civico di alcune delle aree interessate dal progetto – “nonostante il parere favorevole – cita la diffida – dell’Ufficio Tecnico Comunale e del Segretario Comunale” per compiere ulteriori valutazioni in materia.

Con precisi termini legali ma senza troppi giri di parole, la lettera afferma come sia “opportuno evidenziare che l’Amministrazione comunale incorrerebbe in un abuso di potere e in una violazione degli obblighi convenzionali assunti, se dovesse rinviare o addirittura negare la delibera di sgravio dall’uso civico”.

torrente FRAINAInsomma, se il prossimo (imminente) consiglio comunale voterà contro lo sgravio, bloccando quello che Energia Futuro definisce un “piccolo impianto idroelettrico sul territorio del Vostro Comune”, questa decisione giudicata illegittima dall’impresa valtellinese “esporrebbe senza dubbio l’Amministrazione comunale a cospicue pretese restitutorie e risarcitorie, con inevitabili conseguenze in termini di responsabilità erariale“. Come dire che un voto sfavorevole aprirebbe la strada a cause e richieste di risarcimento. Un fatto piuttosto serio, almeno per come è stato percepito, tanto che si ha notizia di consiglieri comunali preoccupatissimi, i quali avrebbero già chiesto indicazioni ai propri legali manifestando – in almeno un caso – il timore di “perdere la casa”.

Il clima dunque è pesante, tesissimo. La diffida parla tra l’altro di “condotta dilatoria del Comune di Premana” e ancora di un “grave danno (nell’ordine dei diversi milioni di Euro) già subito dalla Società”.

Risultati immagini per bissi sondrioDi più (ecco l’aggancio “personale” ai destinatari della diffida): nel caso l’amministrazione continuasse ad “ostacolare illegittimamente il procedimento autorizzativo del progetto”, Energia Futuro S.r.l. fa presente “a tutti i soggetti in indirizzo” che “non mancherà di censurare tali condotte innanzi alle giurisdizioni competenti, così che ogni pregiudizio ingiustamente sopportato dalla Società sarà oggetto di richieste di ripetizione e di risarcimento sia nei confronti dell’Amministrazione Comunale che nei confronti dei soggetti personalmente responsabili“.

Dire che il prossimo consiglio comunale, previsto a metà dicembre circa, si prospetti come una tranquilla serata pre natalizia è a questo punto puro eufemismo. In paese si discute (parecchio) della diffida, visto che la voce di quanto arrivato a sindaco e consiglieri è subito girata, generando grandi discussioni e polemiche. Ce ne occuperemo da vicino e con la massima attenzione nei prossimi giorni.

.

 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

"I VALSASSINESI NON SOPPORTANO TURISTI E VILLEGGIANTI"

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031