LEGALITÀ/LE MEDIE DI CREMENO E INTROBIO IN CALABRIA E SICILIA PER UN PROGETTO SU MAFIE E SOLIDARIETÀ

ics cremeno legalità (2)

CREMENO – Un progetto a 360 gradi all’Istituto Comprensivo “S. Giovanni Bosco” di Cremeno per educare i cittadini di domani a Vivere la legalità, al rispetto delle regole, delle persone, dell’ambiente, quale condizione necessaria per “appartenere a un territorio”. L’iniziativa, in collaborazione con il coordinamento lecchese di Libera e il progetto Libera il g(i)usto di viaggiare di Palermo, sta coinvolgendo gli alunni e alunne delle classi I, II e III medie di Cremeno e Introbio per tutto l’anno scolastico 2016-2017. L’obiettivo – spiega il preside Renato Cazzaniga – è la costruzione di quella conoscenza e quella consapevolezza che rendono lo studente capace di scegliere e di assumere le proprie responsabilità nella vita personale. Nella convinzione che educare alla legalità è il passaporto per la vera cittadinanza, è la necessità di dare qualcosa di sé per collaborare al bene comune. Valori come dignità, libertà e solidarietà vanno perseguiti, voluti e protetti.

In programma spettacoli teatrali (come la rappresentazione di Per questo mi chiamo Giovanni, sulla vita del magistrato Giovanni Falcone), visione di film, incontri (con esperti e con profughi della colonia Artigianelli di Maggio), laboratori creativi, musica, testimonianze di persone che hanno vissuto situazioni di illegalità e la loro reintegrazione nella legalità, partecipazione a concorsi e, soprattutto una visita d’istruzione per le classi terze dal 17 al 21 marzo a Palermo e Reggio Calabria. Gli studenti, accompagnati da un mediatore culturale di Libera il g(i)usto di viaggiare, sono stati sui luoghi della memoria, i più significativi di Palermo: piazza Magione, via D’Amelio, l’albero Falcone e piazza della Memoria. Hanno poi visitato varie strutture che nascono su beni confiscati alle mafie, nell’Alto Belice Corleonese, come la “cantina Centopassi” e un’azienda agrituristica della cooperativa “Libera Terra”; il fine è ragionare insieme ai ragazzi sui valori della cooperazione, dell’economia virtuosa delle imprese che operano correttamente nel rispetto sociale e del lavoro.

ics cremeno legalità (1)Dopo il trasferimento e la visita a Reggio Calabria per visitare le bellezze della città, domani, 21 marzo, ci sarà il momento più importante del viaggio scolastico, che porta a compimento il percorso didattico e culturale fatto nei giorni scorsi e nei mesi precedenti, ma su cui poi gli alunni, una volta tornati a casa, lavoreranno ancora per fare propria questa esperienza e passare il testimone ai compagni più piccoli di prima e seconda media. Gli studenti parteciperanno, infatti, alla grande manifestazione di nazionale di Locri, promossa da Libera, in occasione della 22esima Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Un progetto, insomma, davvero completo e dotato di grande profondità alla cui realizzazione economica hanno contribuito i genitori, attraverso varie iniziative di raccolta fondi e, in misura maggiore, ditte e aziende del territorio, segno della considerazione della comunità intera verso queste tematiche e verso un’educazione civica dei giovani.

 

 

 

 




loading...

I NUOVI SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

SEI SODDISFATTO DELLE PROPOSTE ESTIVE IN VALSASSINA?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...




METEO – sponsored by PUNTO MEDIA



Booking.com

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

VN SU FACEBOOK