IL GAL DEI DUE LAGHI E I 5,5 MILIONI A RISCHIO: “NESSUNA SENTENZA DEFINITIVA, FORSE LA CAUSA ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA”

GAL DEI DUE LAGHI LOGO

Risultati immagini per gianni fava regione lombardiaApprendiamo dalla dichiarazione dell’Assessore Regionale Gianni Fava che egli sarebbe già a conoscenza dei contenuti della sentenza di merito della causa pendente in grado d’appello davanti al Consiglio di Stato avente ad oggetto la “vexata quaestio” degli organi decisionali dei Gruppi di Azione Locale (GAL), e in specie la dichiarata decadenza del GAL dei due laghi (insieme al GAL Golem Valle Trompia e Colline Prealpi Bresciane e al Consorzio Comuni BIM di Valle Camonica) dalla graduatoria dei soggetti ammessi al finanziamento. Noi, invece, sappiamo del solo rigetto della domanda di sospensione degli effetti della sentenza resa dal TAR Milano a definizione del I grado di giudizio in ragione della ritenuta riconducibilità all’organo assembleare del livello decisionale all’interno dei GAL. Sennonché riteniamo che il Giudice d’appello non abbia risposto al quesito sottopostogli, e cioè in quale organo debba collocarsi la percentuale maggioritaria rappresentativa degli interessi privati richiesta dal Regolamento UE, se nell’Assemblea dei Soci o nel Consiglio di Amministrazione.

A prescindere dall’esito non positivo della fase cautelare del giudizio, la discussione nel merito riproporrà sul tavolo tutti i dubbi interpretativi alla base dei riscorsi proposti in tempi diversi dai tre soggetti esclusi. E che la tematica sia controversa lo conferma anche la nota pubblicata sul sito ufficiale della Regione Lazio (prodotta in giudizio dal GAL dei due laghi e qui allegata), la quale indica come l’organo decisionale del GAL sia, invero, il Consiglio di Amministrazione e non l’Assemblea dei Soci. Perciò non è escluso che in occasione dell’udienza pubblica possa chiedersi al Consiglio di Stato di porre alla Corte di Giustizia Europea la questione di esatta interpretazione della norma di diritto comunitario applicabile al caso di specie.

Assicuriamo comunque che, qualunque sia il contenuto della sentenza, i partecipanti a questo parternariato pubblico-privato, ribadendo di aver operato seguendo i percorsi istituzionali corretti, continueranno a collaborare fattivamente con l’Ente Regionale e con la Direzione Agricoltura per la realizzazione degli innumerevoli progetti di collaborazione in atto.

Il Presidente e il CdA del GAL dei Due laghi

GAL corte europea

 







I NUOVI SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

LUNGA CHIUSURA PER LA 'NUOVA' LECCO-BALLABIO IN DISCESA

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...

METEO – sponsored by PUNTO MEDIA



LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2017
L M M G V S D
« ago   ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

VN SU FACEBOOK