FlyingStone, dirigibile tutto lecchese. Un giovane di Premana tra gli ideatori



L’idea è nata nel mese di dicembre quando i professori dell’itituto lecchese hanno proposto di realizzare un’area di progetto; messo assieme il gruppo, costituito dal premanese Antonio Gianola, Antonino Cannistraci di Colico e Valerio Carbonara di Garlate, si è deciso di costruire qualcosa di innovativo, qualcosa che non si fosse mai visto: un vero e proprio dirigibile manovrabile in ogni suo aspetto via computer. "Alcune difficoltà si sono incontrate sia durante la fase di progettazione che durante l’acquisto dei materiali, essendo molto specifici si è fatto riferimento a siti stranieri in USA e Cina – raccontano i tre giovani studenti.

"Un ringraziamento speciale va anche all’azienda Siad che ha gentilmente sponsorizzato l’elio necessario. Per completare il progetto sarà istallata sul supporto una webcam che permetterà riprese aeree con una buona risoluzione."

Il progetto terminerà a giugno quando il drone concorrerà con gli altri progetti per l’assegnazione del premio “Rusconi”. Al primo classificato spetterà un contributo pari a 3.000 euro.

NELLA FOTO, ANTONIO GIANOLA (A DESTRA, CON LA FELPA A STELLE E STRISCE)

 

 

 

 

VIDEO/E LI CHIAMANO GUARDRAIL...

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

MONTAGNA: SVILUPPO TURISTICO O DIFESA DELL'AMBIENTE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO