ELEZIONI/UNA GIORNATA SPECIALE ANCHE PER I NOSTRI INVIATI



Ore 14 di lunedì 26 maggio 2014: si parte per il seggio. In mattinata ognuno di noi ha controllato e ricaricato il telefono, preparato le penne e il blocnotes, messo la scheda di memoria nella macchina fotografica. Qualche minuto prima di salire in macchina, abbiamo fatto la prova messaggio scambiando qualche battuta con la redazione e poi siamo partiti per le nostre destinazioni.

C’era chi andava in Alta Valle, chi in Altopiano, chi si fermava in Centro Valle. Altri andavano a Lecco e nella brianza lecchese. L’esercito di Valsassinanews e Lecconews era pronto a dar battaglia all’informazione per portare nelle vostre case in tempo reale i risultati delle comunali.

Cercare parcheggio, controllare che non ci fosse il divieto per non trovare una multa sul parabrezza, ancora qualche messaggio di prova e dentro al seggio senza pensarci due volte.

Tensione, nervosismo e sguardi sospetti dagli scrutatori: è stato sicuramente il primo approccio poco prima che l’urna fosse ribaltata sopra il tavolo per il conteggio dei voti.

Ogni seggio ha il suo metodo. C’è chi conta prima le schede dei candidati sindaci suddividendole per lista e dopo qualche minuto fa sapere il risultato provvisorio, c’è chi preferisce leggere ogni scheda e fa passare delle interminabili ore ad ascoltare nomi, cognomi e preferenze.

Intanto noi eravamo lì ad ascoltare ogni dettaglio, a cercare di contare al volo le schede sul tavolo, a spedire pareri e commenti con il nostro telefono cellulare.

I primi risultati iniziano ad essere certi, in redazione si lavora a quattro mani elaborando sms, mail e "wozzappini" arrivati in tempo reale, si incrociano domande e risposte, foto e qualche battuta. Arrivano i primi risultati, i primi sindaci, le prime sorprese, ci si emoziona pure seguendo la diretta nel seggio, l’imbarazzo dei primi minuti non esiste più, ora gli scrutatori si avvicinano, ti passano i dati e tu li trascrivi per poi inviarli alla redazione.

In due, massimo tre ore, tutto è finito. Ritorni a casa stanco e ti siedi davanti al computer per capire cosa sta succedendo e quando lo fai sorridi soddisfatto, ancora una volta sei riuscito con la tua dedizione ed il tuo impegno a far diventare una giornata già speciale qualcosa di molto speciale. Sei stanco, distrutto ma felice perché il tuo obiettivo è stato raggiunto, la squadra ha funzionato, i lettori sono stati moltissimi e alla fine della giornata non ti resta che leggere i commenti e aspettare le prossime elezioni per tornate in campo.
 

————————————————————————————————————-

Dalla direzione di VN
Ieri il nostro piccolo quotidiano ha stabilito un nuovo record di accessi, con circa ventimila "transiti" su Valsassinanews in occasione della diretta elettorale sugli scrutini nei Comuni del territorio. E’ stata una grande soddisfazione, soprattutto perché di norma i picchi di traffico si registrano in concomitanza con eventi luttuosi o comunque negativi (incidenti gravi, frane ecc.). Ieri invece si trattava di affrontare, con serenità, un passaggio rilevante – se ci passate il termine "epocale" – ma positivo, come sempre sono i momenti in cui si esprime democraticamente un voto.

E allora è stato emozionante veder salire quel ‘contatore’ di accessi di Google che ci ha regalato, grazie a voi, un primato minuscolo ma per noi enormemente importante. Lunedì si può dire che davvero "tutti erano su VN". Al punto che, quando l’eccesso di connessioni contemporanee (600 nello stesso istante) ha mandato momentaneamente in tilt i nostri server, alcune persone si sono spostate da casa ai seggi, raccontando proprio che erano lì "perché Valsassinanews non funziona"…

Grazie dunque ai nostri tantissimi lettori e agli inviati che hanno percorso la Valle per raccontare nei dettagli quanto stava accadendo.
 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO