LA LETTERA: “SONO BRAVI RAGAZZI, MA MIA FIGLIA DA SOLA VICINO ALLA COLONIA NON LA FACCIO PASSARE”



Ho letto con interesse del cellulare restituito dagli inquilini della casa di Cremeno e non si può che dire che è stato un bell’esempio di civiltà. Due ragazzi che trovano qualcosa di non loro, qualcosa anche di “appetitoso”, e  decidono di restituirlo è comunque una bella storia ed è giusta condividerla.  

Per quanto mi riguarda però sposta poco. Mandavo mia figlia da sola a prendere il pane e a fare piccole commissioni, ma ora non mi fido più. Bollate pure di razzismo un padre se volete, ma il colore della pelle non centra niente e anche se fosse una colonia sradicata dal Trentino o dai Balcani non mi fiderei comunque a far passare una ragazza tra così tanti uomini.

Non ho concrete basi di pensare male, né sospetti particolari e non mi risulta sia mai successi niente, ma non mi posso sentire limitato perché cerco di evitare.

[Lettera firmata]

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

VIVERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: COME SARÀ DA SETTEMBRE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO