ALDO CARPI E PASTURO, IL 25 APRILE UN TRIBUTO ALL’AUTORE DEI DIPINTI IN PARROCCHIA, DEPORTATO A GUSEN DOVE CONTINUÒ A DISEGNARE



PASTURO – Nella chiesa parrocchiale di Pasturo, sulle pareti laterali dell’altare, ci sono due grandi dipinti a tempera che l’avvocato Roberto Pozzi commissionò al pittore Aldo Carpi in ricordo della figlia, la poetessa Antonia Pozzi, morta nel 1938. L’artista terminò i lavori a Pasturo nell’ottobre del 1939.

Soprintendente a Brera, nel gennaio del 1944 su delazione di un collega venne arrestato e deportato nei campi di concentramento, prima a Mauthausen e poi a Gusen. Con un personale diario, “Diario da Gusen”, Carpi riuscì a documentare la vita e la morte nel campo di concentramento realizzando numerosi schizzi.

Per questo, in occasione della ricorrenza del 25 aprile a Pasturo verrà ricordata la figura di Aldo Carpi con la lettura di alcune parti del suo Diario da Gusen da parte degli alunni delle scuole elementari. Sarà presente alla cerimonia Anna, nipote di Aldo Carpi.

>>> IL PITTORE ALDO CARPI A PASTURO <<<

25 aprile

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI: INTROBIO E BARZIO, AUTENTICHE SORPRESE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK