CEDRO DI PERLEDO, L’AGRONOMO RIBALTA LE ACCUSE: “LA PIANTA È DIVENTATA IL CAPRO ESPIATORIO”



PERLEDO – Il crollo di alcuni ponti mal costruiti, il collasso di alcuni edifici, i postumi del terremoto, hanno risvegliato le attenzioni verso tutto ciò che può originare situazioni di criticità o di pericolosità fino al punto di suggestionare e andare oltre quelle che sono le doverose attenzioni e cure per la salvaguardia delle persone e della normale attività dei cittadini.

Se non ci sono ponti da chiudere o edifici da transennare o da sgomberare ci si può soddisfare trovando il capro espiatorio anche in un albero, scaricandogli addosso responsabilità e rischi che, ad una serena ed attenta valutazione, sembrano infondati.

> CONTINUA A LEGGERE su
link-larionews

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

LE CENTRALINE IDROELETTRICHE SUI NOSTRI CORSI D'ACQUA

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO