CEDRO DI PERLEDO, L’AGRONOMO RIBALTA LE ACCUSE: “LA PIANTA È DIVENTATA IL CAPRO ESPIATORIO”



PERLEDO – Il crollo di alcuni ponti mal costruiti, il collasso di alcuni edifici, i postumi del terremoto, hanno risvegliato le attenzioni verso tutto ciò che può originare situazioni di criticità o di pericolosità fino al punto di suggestionare e andare oltre quelle che sono le doverose attenzioni e cure per la salvaguardia delle persone e della normale attività dei cittadini.

Se non ci sono ponti da chiudere o edifici da transennare o da sgomberare ci si può soddisfare trovando il capro espiatorio anche in un albero, scaricandogli addosso responsabilità e rischi che, ad una serena ed attenta valutazione, sembrano infondati.

> CONTINUA A LEGGERE su
link-larionews

 

 

 

 

VIDEO/E LI CHIAMANO GUARDRAIL...

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

SCUOLE SUPERIORI, NE ARRIVA DAVVERO UNA IN VALSASSINA?

  • Sì, almeno lo spero (52%, 157 Voti)
  • No, se ne parla da sempre (19%, 57 Voti)
  • Se fosse, non serve un altro professionale (18%, 56 Voti)
  • È sempre il solito magna-magna (10%, 29 Voti)
  • L'argomento non mi interessa (2%, 5 Voti)

Totale votanti: 304

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO