IL DOMENICALE DI R. B./”OL GIIR DI PIATT”



“Pulènta e galèna frègia
e un fantasma in söe la veranda
barbèra cume’ petròli
e anca la löena me paar che sbanda…”
(Pulènta e galèna frègia  – Breva e Tivan
Davide Van de Sfroos  – 1999)

.
Foglio bianco da riempire.

dddAnnovazzi o l’Erik? Oppure tutti e due?

Il Mondiale o la Sagra? Oppure tutti e due?

La Multisala Valsassina propone sempre un programma variegato e adatto a tutti i gusti. Puoi accomodarti su qualsiasi sgabello e stai sicuro che quello che ti proporranno sarà in grado di incuriosirti.

Oppure, mi viene in mente visto il periodo, devo parlare di turismo?

Foglio bianco da riempire. Cosa faccio? Mah!

**********

Ho deciso, stavolta vado a fare un giro per i nostri ristoranti, così, tanto per vedere come siamo messi.

E poi è di moda, no? Girate per i canali (no, non quelli di Venezia) e vi sembrerà di vivere in un paese dove l’unica preoccupazione è far da mangiare.

Risultati immagini per tavola imbandita ristoranteMentre, invece, dovrebbe essere quella di permettere di mangiare a chi non ce la fa ad arrivare a fine mese.

Anche questo problema, come tutti gli altri, non si risolve nemmeno scrivendo un domenicale. Gli affari sono affari e pazienza se non li possono fare i pensionati da 600 euro al mese che, in fin dei conti, sono i veri eroi della nostra epoca (però anche l’Erik e l’Annovazzi mica scherzano…).

Scusandomi per la divagazione, vi invito ad unirvi a questo “Giir di piatt”. Consiglio: procuratevi un panino con la luganega e un bel cales de ross e poi accomodatevi, anzi, stravaccatevi pure su una delle comode poltrone offerte dalla Multisala Valsassina.

E scoprirete un mondo migliore di quello che forse (dico forse) immaginavate.

**********

Hooligan:  “Chiaramente non ho più parole per descrivere quanto mi piace la cucina di questo ristorante, se il primo, pappardelle zafferano e salsiccia, erano buone la seconda portata, filetto di vitello ripieno, era ottimo ma il massimo si è raggiunto con il dolce, torta ghiacciata al cioccolato, li le papille hanno fatto la ola”.

Risultati immagini per contro tripadvisorIl paradiso per davvero: “Trovato per puro caso, ho mangiato in modo veramente bene, personale gentile e cordiale . I dolci, non sapendo cosa prendere, li ho assaggiati due: un paradiso dei sensi. Bravi veramente bravi. Prezzo contenuto”.

Mrs. Doubtfire: “Come cucina la mamma non c’è nessun altro al mondo ……non e’ vero. Se passate da queste parti  fate una tappa qui e sono sicuro che ci ritornerete perché e’ un vero ristorante dove tutto e’ superlativo dalla cucina alla cordialità”.

Everest: “Posto carino, proprietaria simpatica. Ottima commistione di piatti lecchesi e bergamaschi. Va bene per una famiglia, ma anche per le coppie. Dovete fare un pezzettino in salita a piedi… panoramico e fa bene”.

Cabaret: “Il giorno primo maggio con mia moglie mia sorella e mio cognato per la prima volta ci siamo recati in questo stupendo locale , rustico tranquillo ma molto accogliente la pulizia e l’ordine regnavano sovrani! i proprietari giovanissimi ma molto professionali simpatici scherzosi ci hanno accolto e invitato a sederci al nostro tavolo in modo veramente impeccabile”.

Amici miei: “Siamo stati a pranzo su consiglio di un albergo in cui alloggiavamo. Devo dire che ci siamo trovati bene,cibo ottimo,pizza buonissima e prezzo molto consono a quello che abbiamo consumato”.

La prima volta: “Era la prima volta per cui abbiamo deciso di provare con il menù degustazione: ottimo. Bella la location. Ottimo servizio. Prezzo adeguato. Torneremo sicuramente per gustare altri piatti che normalmente cambiano ogni mese”.

Andata e ritorno: “Siamo stati a cena in questo locale attirati dalle recensioni positive. E’ stato tutto perfetto, dall’accoglienza, al servizio, alla qualità del cibo, al locale, alla scelta di usare prodotti del territorio e al rapporto qualità prezzo. Ci torneremo sicuramente!”.

steve-buscemi-armageddonArmageddon: “Capitato per caso … e non ci tornerò mai più. .. disorganizzazione, prezzi esagerati qualità bassa”.
Mona Lisa smile: “Ebbene siamo stati accolti con il sorriso sulle labbra e con molta professionalità, abbiamo chiesto ed ottenuto in brevissimo tre pizze di ottima fattura ed altrettanta bontà”.
Desolation row: “Purtroppo questo ristorante non ha soddisfatto le mie aspettative, né come ristorante né come pizzeria. Non tornerò”.

La macchina del tempo: “Se vorrete provare questa esperienza, sarete voi a raccontarne perché questo luogo vi riporterà ai vostri ricordi o vi svelerà un modo di vivere e di stare insieme secolare”.

Il diavolo veste Prada: “Mi trovavo a passare dalle parti di questo ristorante, una sera di autunno, ero mal vestito e tornavo da una scampagnata per lavoro ai piani delle Betulle. Erano quasi le 21 di un venerdì sera. Mi sono presentato, mi hanno ricevuto nonostante il mio abbigliamento e l’orario”.

Eccezziunale veramente: “Posso dirvi di trovarmi di fronte a persone speciali, dove regna gentilezza, pulizia,cibo ottimo e tanta ospitalità. Ci siamo fermati a cena, ambiente familiare molto curato. Abbiamo scelto due antipasti, due bis di primi ed un secondo. Tutto veramente buono, presentazione curata. Merita davvero una visita. Alla fine il conto assolutamente onesto. Ci torneremo”.

Risultati immagini per waiting at restaurantSlow West: “Il servizio è tra i più lenti che possiate immaginare ma le pietanze offerte sono così buone che gli si perdona tutto. Ottimi i salumi e i formaggi dell’ antipasto i primi i ragù e la carne. Anche le torte casalinghe e il gelato sono da provare”.

Divergent: “Chi ci ha accompagnato ha ripetuto più volte che la precedente visita (circa 15 giorni prima) era stata completamente diversa e si era trovato molto bene. Mi resta il dubbio di essere capitata nella giornata “no”, tuttavia non credo che mi azzarderò ad una seconda visita”.

Soul kitchen: “Pranzo di compleanno in questo ristorante che ormai frequento da anni. Sia in poche persone sia in gruppo mantiene alta la qualità del cibo offerto e non manca di abbondanza. Rapporto qualità/prezzo eccellente”

And the winner is: “Credo che certa gente sia abituata a vivere in una reggia e a mangiare in casa con cuochi come Cracco,Canavacciuolo ecc…se si pensa di entrare in questo posto e trovare un locale raffinato e frequentato da gente con la puzza sotto il naso, eviti di entrare, non si è a Montecarlo, ma in Valsassina!!!”

Buona domenica.

BENEDETTI TESTINA
Riccardo

Benedetti

———-——

 

            L’ARCHIVIO DELLA RUBRICA DOMENICALE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

INCENDI ANCHE A FINE OTTOBRE: 'SPONTANEI' OPPURE DOLOSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...