“MORDI QUEL NEGRO”, A LECCO IL PASSANTE LI RIMPROVERA E SI BECCA BOTTE E BOTTIGLIATA. I DUE RESTANO IN CARCERE



LECCO – Pestato a sangue e ferito con una bottiglia per aver reagito all’odiosa frase razzista rivolta a un uomo di colore.

Questo sarebbe all’origine del pestaggio di mercoledì pomeriggio in via Bovara, a due passi dalla biblioteca civica di Lecco: la vittima si trova ancora ricoverata al “Manzoni”, fuori pericolo, mentre per i due aggressori, C.S., ragazza di 21 anni e M.B., uomo di 38, entrambi di Valmadrera, è stata confermata la custodia in carcere e l’accusa di tentato omicidio.

> CONTINUA A LEGGERE su
link-lecconews

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO