PISCINA IN VALSASSINA: UNO STUDIO PER “PREVENIRE PRIMA DI CURARE”



BARZIO – Pubblicata la procedura per affidare la redazione di “uno studio di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione e la gestione di un impianto natatorio in Valsassina“. Il bando ha scadenza il 6 settembre ed è il secondo fondamentale passo verso un progetto ambizioso ma di sicuro impatto per la popolazione ed il territorio. In tempi di magra per le casse comunale un studio come questo si rende sempre più necessario per valutare se la piscina potrà sopravvivere con le sue sole forze.

L’esistenza di una piscina in Valle risponde a un’esigenza avanzata da diversi sindaci che hanno valutato positivamente azioni volte allo sviluppo sociale ed alla promozione della cultura del benessere e dell’attività fisica e sportiva, oltre al ritorno per l’indotto anche di natura turistica che potrebbe derivare dalla realizzazione di un impianto natatorio intercomunale.

Comunità Montane della Valsassina Valvarrone Vald'Esino

“In quest’ottica la Comunità Montana ha cercato di dare risposte alle esigenze della popolazione e
di accogliere le richieste del territorio – spiegano dalla Fornace -, ed in particolare le istanze delle amministrazioni comunali di Introbio e di Primaluna che, nell’ambito di diversi incontri, hanno promosso l’iniziativa ed espresso la volontà di realizzare un simile impianto che potesse diventare un punto di riferimento e di aggregazione a servizio dell’intera comunità”.

“Al di là dell’investimento iniziale – sottolinea il presidente dell’ente montano Carlo Signorelli – è apparso fondamentale per tutti i sindaci interessati sapere se una piscina in Valsassina ha mercato per trovare un gestore e per far fronte alle spese annuali di funzionamento con le entrate, avendo in questo momento tutti gli enti problemi sulle spese correnti. Da qui l’idea di uno studio rigoroso a garanzia della piena fattibilità dell’operazione“.

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

FRANE, LA VALLE E IL LAGO "VANNO A PEZZI": CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...