ARTE, CHIUDE IN BELLEZZA LA STAGIONE DELLO “SPAZIO 23” CON LA MOSTRA DELL’ORGANIZZATORE DELL’INIZIATIVA GIANFRANCO COMBI



BARZIO – Con l’esposizione che va ad inaugurarsi domani, giovedì 24 agosto, si conclude la breve ma intensa stagione delle cinque mostre d’arte allo “Spazio 23” – allestite nella sede dell’ufficio turistico di piazza Garibaldi, nel centro di Barzio.
LOCANDINA MOSTRE SPAZIO 23 BARZIO

pittore-combi-1pProtagonista per una settimana l’animatore del progetto, quel Gianfranco Combi che ha fortemente voluto questa importante iniziativa culturale sull’Altopiano dove vive e opera. Artista figurativo, Combi risiede a Cassina Valsassina e ama in particolare i paesaggi delle nostre montagne – ma non solo. Il suo tratto è personale e gradevole, dalla pennellata decisa ma lieve nel ritratto e nei colori.

tela combi arco bellissimoEd è lui stesso a raccontarci il finale della manifestazione, con la parte nella quale Combi diventa protagonista diretto, a conclusione dei due mesi caratterizzati dalla presenza di cinque diversi artisti a Barzio: “Ho intitolato qesta mostra Terre d’Insubria sia per il tema dei dipinti, che ritraggono scorci di questa zona della Lombardia, sia per la tecnica che ho messo a punto nella preparazione delle tele, che prevede la stesura di una miscela  di pittura murale mescolata con terre  raccolte nel bosco e opportunamente setacciate”.

tela combi cavallo“Questo trattamento – spiega Combi – crea una superfice ruvida ed eterogenea che sfrutto in fase di pittura per ottenere effetti di chiaro-scuro, increspature, rugosità e tutte quelle “imperfezioni” che rendono la natura unica ed irripetibile”.

Terre d’Insubria presenta 12 dipinti tra tele e tavole di diverse misure e sei acquarelli su cotone, “per ritrarre l’ambiente che ci circonda”…




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

VORRESTI VEDERE LE OLIMPIADI INVERNALI 2016 DA NOI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...