FINANZIAMENTI PER I PICCOLI PAESI: APPROVATA IN SENATO LA LEGGE PER GLI INCENTIVI PER I COMUNI SOTTO I 5000 ABITANTI



Dagli anni ’70 ad oggi la situazione in Italia è profondamente cambiata, soprattutto per i borghi dello Stivale. In molte zone, come nella nostra Valsassina, infatti i borghi sono andati incontro ad un violento spopolamento nel corso degli ultimi 40 anni. Una situazione per molti praticamente obbligata, vista la difficoltà ad accedere a servizi quali scuole, ospedali e anche cos più semplici come Internet. Ma questo non è ovviamente un bene: i borghi italiani sono un pezzo enorme delle tradizioni del nostro Paese, e in quanto tali andrebbero tutelati a prescindere da tutto. Ed ecco perché in Senato è stata approvata una legge per incentivare la crescita dei comuni sotto i 5.000 abitanti: per cercare di mettere un tappo ad un’emorragia particolarmente dannosa per le radici dell’Italia che fu.

Senato: al via i finanziamenti per i piccoli borghi

In 40 anni sono stati oltre 5.600 i borghi andati incontro allo spopolamento: per 2.000 di questi, si è registrata una perdita di abitanti pari o superiore al 20%. Gli altri 3.000, ad oggi, sono di fatto delle cittadelle fantasma. E la questione riguarda ovviamente anche la Valsassina, la quale ospita numerosi piccoli borghi. Il Senato ha dunque dato il via libera alla legge per finanziare i comuni sotto i 5.000 abitanti: la suddetta è passata con la quasi totalità dei sì (solo 2 astenuti), dopo la già avvenuta approvazione della Camera. È il segno che l’Italia continua a volersi bene, e a non gettare la spugna: la modernità, infatti, non deve obbligatoriamente cancellare il passato e le tradizioni. Si può trovare un giusto compromesso e proteggere il retaggio di borghi antichissimi, evitando che possano scomparire: a patto che ci siano soldi e idee.

Fondo per lo sviluppo dei piccoli comuni: di cosa si tratta?

Il neonato “Fondo per lo sviluppo sociale, economico e strutturale dei piccoli comuni” prevedrà 10 milioni di euro per il 2017 (e altri 30 per il 2018-19), da destinare ai piccoli comuni con una cittadinanza inferiore alle 5.000 unità. Ognuno di questi comuni potrà liberamente farne richiesta, e accedere ad una serie di operazioni finanziabili con quei soldi. Una delle concessioni più importanti sarà la possibilità di sfruttare i finanziamenti statali per coprire la zona con la fibra ottica: i comuni potranno finalmente rompere il proprio isolamento, e catapultarsi nel nuovo millennio. Tutto ciò va di pari passo con la strategia delle compagnie telefoniche che per facilitarne la diffusione stanno sganciando la connessione internet dalla linea telefonica: compagnie come Linkem, offrono solo l’ADSL senza avere così il canone da pagare e potendo gestire internet in maniera più facile e veloce. Per i comuni si tratterà di un passaggio epocale perché, con la digitalizzazione, potranno anche creare da zero un mercato per i propri prodotti locali: un mercato reso possibile da Internet e dagli e-commerce.

Quali sono le altre spese finanziabili dalla legge?

Non solo Internet e fibra ottica. Il fondo per lo sviluppo sociale dei comuni con meno di 5.000 abitanti consentirà ovviamente l’accesso ad altre spese finanziabili. Ma quali sono queste spese? Innanzitutto la ristrutturazione dei centri storici e delle aree cittadine considerate culturalmente e storicamente rilevanti: spetterà ai comuni stabilire quali esse siano. Inoltre, i comuni potranno finalmente dotarsi di tutti i servizi più importanti, compresi quello postale e quello dei trasporti. All’interno della legge è prevista anche la possibilità di avere accesso facilitato ai farmaci, oltre ad una serie di misure per privilegiare l’agricoltura. Tutte misure che avranno lo scopo di proteggere questi comuni e di farli tornare alla vita.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031