GEMELLAGGIO CENTRO VALLE: LA VISITA DEGLI AMICI DE LA ROCHE VINEUSE



CENTRO VALSASSINA – Si è concluso domenica 13 maggio ad Introbio il XVI incontro di gemellaggio tra i Comuni del Centro Valsassina e la Municipalità de La Roche Vineuse in Borgogna. Un incontro che ha confermato l’affiatamento ed i sentimenti di amicizia che uniscono tutti coloro che in questi tre lustri hanno fatto parte del gemellaggio. Italiani e francesi che hanno provato il piacere di avvicinare le reciproche culture, di approfondirne la conoscenza, di vivere sul posto l’ambiente naturale e le consuetudini dei paesi gemellati, di aprire le porte delle proprie case, dei propri “nidi”, trovando forse con sorpresa che, con un po’ di intuizione e con la proverbiale capacità latina di “arrangiarsi”, si riesce alla fine senza troppe difficoltà a comunicare ed a superare l’apparente barriera della lingua.

LA ROCHE VINEUSE gemellaggio 2018 Cortenova i sindaci e i due presidentiI 26 componenti del Comitato francese , con il proprio presidente Yannick Scavardo e con i sindaci di La Roche Vineuse Robert Luquet, di Igé Christiane Duvernay e di Verzé Jean-Pierre Lenoir sono stati ricevuti al loro arrivo a Cortenova nel tardo pomeriggio di giovedì 10 dalla presidente del Comitato Gemellaggi Giselda Barina e dai sindaci di Cortenova Valerio Benedetti, di Parlasco Renato Busi, di Primaluna Mauro Artusi e da Elio Spotti in rappresentanza del sindaco di Introbio. Il sindaco di Pasturo Guido Agostoni ha portato ai francesi il suo saluto e il suo arrivederci alla domenica, alla partenza dei gemelli francesi.

In tutti gli interventi di saluto è stata ribadita l’importanza di mantenere vivi gli ideali e la tradizione ormai consolidata del gemellaggio. E sono stati espressi l’augurio e la volontà di superare le difficoltà che in questo periodo di crisi ostacolano l’attività del Comitato valsassinese.

LA ROCHE VINEUSE gemellaggio 2018 Premana il curatore del Museo Etnografico Caterina GianolaNell’incontro di quest’anno il venerdì è stato dedicato alla visita di Premana, con il suo bel centro storico, orgogliosa dei suoi legami con Venezia e della rilevanza mondiale raggiunta dal proprio Distretto produttivo di forbici e coltelli. Molto apprezzate dagli amici francesi le visite a due importanti aziende del settore e la panoramica offerta nella bella sala del Consorzio Premax dal Ceo Giovanni Gianola. Grande interesse ha riscosso anche la visita al magnifico Museo Etnografico, accompagnati dal Curatore Caterina Gianola .

Al termine della giornata un aperitivo nel grazioso piccolo teatro di Parlasco ha consentito agli amici francesi di vedere o rivedere i begli affreschi del Lasco sui muri del quieto borgo montano.

Calorosa l’accoglienza delle famiglie ospitanti, che hanno dato modo ai gemelli francesi di vivere veramente “in famiglia” il loro soggiorno in Valsassina. I presidenti dei due Comitati hanno espresso più volte il loro ringraziamento alle famiglie per il grande senso dell’ospitalità ed ai membri del comitato valsassinese per aver contribuito con il loro lavoro ed il loro entusiasmo al successo di questo XVI incontro.

IEB

.

[Immagini di repertorio]




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

QUALE AREA DELLA VALSASSINA SECONDO TE È LA PIÙ BELLA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...