PREMANA/MAXI EMERGENZA SIMULATA MA REALISTICA, 70 PERSONE COINVOLTE



esercitazione cri premana 2018 (15)PREMANA – Delle simulazioni periodiche di Croce Rossa, quella di oggi è stata particolare perché realizzata all’interno del paese, coinvolgendo pure la scuola elementare. Tanti i volontari presenti, circa una settantina, a cui vanno aggiunte cinque persone della Protezione Civile, cinque ambulanze e dieci unità cinofile, nonché il vice sindaco Pomoni, anche lui coinvolto nell’unità di emergenza locale.

Tutto come se fosse vero, indispensabile per testare le procedure e provarle al fine di essere preparati e quindi efficaci nel caso, non desiderato, di una emergenza autentica.

esercitazione cri premana (2)

esercitazione cri premana 2018 (11)Stamane si simulava la caduta di un soffitto all’interno dell’edificio scolastico, con coinvolgimento di sei alunni e alcuni bidelli. Come nei film, per rendere più realistica la situazione i figuranti sono stati truccati. E ad attrarre maggiormente l’attenzione dei bimbi presenti è stato il bernoccolo sanguinante applicato a un bidello. Proprio dai ragazzini – di quinta elementare – sono arrivate molte domande sia sul piano simulativo sia sulle emergenze sanitarie.

Oltre all’UCL – Unità di crisi locale sono stati allestiti un posto medico avanzato e una centrale telecomunicazioni improvvisata con antenna appoggiata a una gomma di un furgone e radio e attrezzatura su un tavolino da campeggio, esattamente come potrebbe capitare nei primissimi momenti e minuti di una emergenza vera.

esercitazione cri premana fine

esercitazione cri premana 2018 (9)La maxi simulazione rientra tra gli eventi del sessantesimo anno dalla fondazione del comitato della Croce Rossa di Premana e fa parte di un percorso che proprio un premanese, Sem Rusconi, sta vivacizzando e implementando all’interno del comitato provinciale lecchese.

“Io sono uno dei tanti: senza i responsabili territoriali che si attivano e ai volontari entusiasti tutto ciò non sarebbe possibile” si schermisce Rusconi. E subito ricorda alcui dei contributi lungo un mese di organizzazione: “Alessio Rosa della delegazione di Lecco è stato fondamentale, così come i suggerimenti di Tiziano Bergonzi di Brugherio e la grandissima esperienza di Matteo Selva, infermiere professionale del 118″.

esercitazione cri premana 2018 (17)In questi anni molte persone si sono avvicinate alla Croce Rossa e il maggiore numero di volontari ha permesso un dialogo interno maggiore oltre a migliore e più capillare partecipazione: “Sarà perché qui a Premana siamo lontani dagli ospedali, vedo la Cri – confessa Rusconi – come essenziale, un presidio indispensabile. È una organizzazione nata per aiutare il prossimo.  Mi piace questa Cri con tanti volontari entusiasti, pronti a partecipare ai progetti. È stimolante, piena di gente nelle strade a portare supporto. È la cosa più carina che possa esserci”.

N. A.

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

FRANE, LA VALLE E IL LAGO "VANNO A PEZZI": CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...