LE MIGLIORI SQUADRE SU CUI SCOMMETTERE NEL MONDIALE 2018



Ormai ci siamo. Quasi conclusa la fase a gironi, entra ora nel vivo il Mondiale, l’evento calcistico più importante e seguito in assoluto. Complice la cadenza quadriennale, questo evento è particolarmente atteso dai tifosi e molto sentito dai giocatori, chiamati a conquistare una Coppa che li renderà dei veri e propri eroi nazionali in patria. Ma il Mondiale è anche uno straordinario evento mediatico e televisivo, capace di fermare interi paesi durante i match più importanti.

Anche in Italia, sebbene la nostra nazionale non parteciperà alla competizione a causa della mancata qualificazione, la Coppa del Mondo sta suscitando il consueto interesse. E non poteva essere altrimenti, data l’importanza che il calcio riveste nel nostro Paese. Tutti ne parlano e cercano di capire quali potrebbero essere le nazionali in grado di conquistare il trofeo.

Tra le squadre favorite dai bookmaker come 888sport c’è sicuramente il Brasile. La nazionale verdeoro è storicamente una delle più forti in assoluto. Non solo detiene il record di vittorie con cinque Coppe del Mondo conquistate, ma è anche la nazionale con più presenze nella storia del Mondiale, non avendo mai mancato una qualificazione dal 1930. Oggi il Brasile si conferma una delle squadre più in forma – è stata la prima ad aver ottenuto la qualificazione per la Russia – ed è al secondo posto nel Ranking FIFA, dietro solo alla Germania campione in carica. In più, ha nella sua rosa molti dei giocatori più forti del mondo. Neymar, Jesus e Costa costituiscono un attacco stellare, mentre la difesa è un punto fermo grazie a giocatori come Silva, Miranda e Marcelo. Perfino tra i pali c’è uno dei portieri più forti al mondo, il portiere della Roma Allison.

In realtà, anche per il Brasile non mancano le incertezze. Nonostante i buoni piazzamenti, la vittoria manca da diversi anni, dato che l’ultimo Mondiale vinto è quello del 2002. Inoltre, la Seleção è reduce dalla figuraccia del 2014, quando fu eliminata dalla Germania con un impietoso 7-1, tra l’altro in qualità di paese ospitante. Infine, il capitolo allenatori: dal 2006 la nazionale brasiliana ha cambiato ben sei allenatori, senza ottenere risultati concreti ed anzi perdendo continuità, dato che ad ogni cambio la squadra è stata praticamente rifondata. Riuscirà l’attuale commissario tecnico Adenor Leonardo Bacchi, detto “Tite”, ad interrompere questo ciclo negativo?

Tra gli altri contendenti al titolo di campioni del mondo ci sono ovviamente i campioni in carica, ovvero i tedeschi guidati da Joachim Löw, uno degli allenatori più vincenti e longevi nella storia del calcio (è in carica ininterrottamente dal 2006). La Germania è una vera e propria corazzata, che vanta una incredibile continuità di risultati. Nelle ultime otto competizioni internazionali, a partire dalla Confederations Cup del 2005, ha sempre raggiunto almeno la semifinale. E con una formazione forte in ogni ruolo, le probabilità che i tedeschi possano arrivare in fondo al torneo sono elevate.

Non è da meno la Spagna, che arriva al Mondiale in una condizione strepitosa. Le “furie rosse” si sono qualificate dominando totalmente il proprio girone, tra l’altro lo stesso dell’Italia, l’unica squadra capace di contrastarle (finì 1-1). Ad impressionare non sono solo il numero di vittorie, ben nove, ma anche la media di gol a partita pari a ben 3,6.

A seguire nel gruppo delle squadre favorite troviamo la Francia, che può contare sulla qualità delle sue punte a partire da Paul Pogba, e l’Argentina. L’Albiceleste rimane una delle formazioni più temute, nonostante la rinuncia per infortunio di Manuel Lanzini e lo scandalo molestie sessuali che ha colpito l’allenatore Sampaoli a pochi giorni dall’inizio della competizione. Dietro a queste troviamo tutte quelle formazioni che non vengono date per favorite, ma che potrebbero riservare non poche sorprese. Stiamo parlando del Portogallo di Cristiano Ronaldo, la squadra campione d’Europa in carica, ma anche dell’Inghilterra, del Belgio e dell’Uruguay.

Alla fine la palla è rotonda e non è detto che la squadra favorita riesca effettivamente a conquistare il trofeo. Il bello del calcio è proprio che nulla può venire dato per scontato. Sapremo chi vincerà soltanto seguendo il Mondiale di Russia 2018.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

INTROBIO/RISCHIO TANGENZIALE COSA FARE ADESSO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

giugno: 2018
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

METEO Valsassina