IN PENSIONE POZZOLI, IL “VIGILE DAL VOLTO UMANO” DEL CENTRO VALLE



POLIEDRICOPozzoli è anche ‘anima’ degli Sbandieratori e musici della Torre

PRIMALUNA – Classe 1960, personaggio eclettico e mai banale, Mauro Pozzoli ha concluso la sua ultima settimana da dipendente, lasciando il posto di “vigile” – oggi il corpo di appartenenza si chiama Polizia locale – dopo ben 36 anni. Ma come ci racconta lui stesso, in realtà aveva cominciato la sua carriera ben prima, quando aveva appena 14 anni

Ho iniziato a Primaluna venerdì 17 settembre 1982 (avevo 22 anni) alla faccia della superstizione. Finito il 31 agosto 2018 sempre alle 17 dopo 36 anni. In precedenza ho fatto circa due anni alla Ciresa formaggi e circa sei alla Grattarola“.

L’episodio più strano/bello/brutto nella carriera?
Quello che mi ha fatto sicuramente piacere è stato nel 2001 quando ho ricevuto a Milano un attestato di benemerenza dall’associazione “Fraternità della strada” per un intervento fuori servizio e fuori territorio. Il più brutto, dover comunicare ai familiari del decesso di un congiunto in montagna (ero proprio in difficoltà). Il più triste la scomparsa di due colleghi ed amici, Giancarlo Dell’Oro di Barzio e Pippo Invernizzi di Moggio. Episodi strani… parecchi, magari simpaticamente divertenti ma non di rilievo eclatante“.

Come è cambiato il lavoro di vigile, negli anni?
La professione nel tempo è molto cambiata specialmente nei piccoli comuni, si è in pochi… e le necessità e le mansioni sono negli anni più specifiche e simili agli organi di Polizia dello Stato. Ma nelle piccole comunità bisogna necessariamente adattarsi a qualsiasi esigenza si presenti“.

Lo consiglieresti, questo mestiere?
Questo lavoro lo consiglio sicuramente, ci si rapporta e confronta con tanta gente se si lavora con passione e con serietà si è una figura simbolo del Comune perché il dipendente in uniforme è facilmente identificabile anche da sconosciuti e quindi una persona di riferimento del territorio“.

Il miglior sindaco con cui ha avuto a che fare?
Dei sindaci che ho avuto durante la carriera non faccio una classifica, ma devo dire che ho iniziato e finito bene.
Un ricordo va sicuramente a colui che fu il mio primo sindaco, Carlo Beri, e a quello che mi ha portato alla pensione Mauro Artusi – con i quali cè stato un ottimo e reciproco rapporto collaborativo
“.

Infine, un saluto ai lettori e ai valsassinesi in genere.
Sai, in tutto questo tempo in alcuni casi ho aiutato molti cittadini, in altrettanti li ho dovuti punire, quindi mi congedo in modo sereno, consapevole di aver sempre usato il buon senso. Non posso scordare le colleghe del Comune di Primaluna con le quali ho lavorato fianco a fianco e che ringrazio con affetto e che sicuramente ogni tanto andrò a trovare“.


Intervista di Sandro Terrani per VN




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

METEO Valsassina




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME TI COMPORTI IN OCCASIONE DEL "BLACK FRIDAY"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

VN SU FACEBOOK