INVASA LA CORSIA E POI LA CARAMBOLA, RESPONSABILITÀ DA CHIARIRE E VANI I SOCCORSI PER DON GRAZIANO



PRIMALUNA – Una delle due Fiat Panda avrebbe invaso la corsia opposta e lì, sul lato di strada che da Cortenova porta a Primaluna, lo scontro. Il frontale avrebbe poi generato la carambola che ha mandato oltre la carreggiata e ribaltato il veicolo su cui viaggiava don Graziano Bertolotti.

Questa una prima ricostruzione dell’incidente delle 11.30 a Cortabbio dove ha perso la vita l’amato sacerdote di Introbio.

Uscendo di strada la Panda vecchio modello di don Graziano si è capovolta e avrebbe colpito non solo le piante ma anche un palo dei servizi. Sono stati infatti i vigili del fuoco ha recuperarla e rimetterla in strada.

Dedurre cosa sia stato a causare il sinistro spetterà ai carabinieri, tuttavia chi conosce i due uomini alla guida – sull’altra Panda viaggiava un 82enne di Margno, S. P., che non ha riportato gravi conseguenze – li descrive come prudenti. Non si esclude quindi un malore, e la successiva perdita di controllo del mezzo.

In quel tratto di strada senza abitazioni nessuno avrebbe assistito allo schianto. I più vicini, un’officina meccanica, hanno sentito il botto e sono accorsi per scoprire cosa fosse accaduto, nel frattempo altri automobilisti stavano accostando per prestare il primo soccorso, ma pure loro giunti negli istanti immediatamente successivi.

Purtroppo sia il loro intervento che quello dei sanitari è stato vano, don Graziano sarebbe morto sul colpo. Alle 13:40 circa, al termine dei rilievi e rimossi i veicoli e la salma del sacerdote, la Provinciale della Valsassina è stata riaperta al traffico.

RedCro

GLI ALTRI ARTICOLI DI VN SULLA TRAGEDIA A CORTABBIO:

CHI ERA LA VITTIMA DELL’INCIDENTE DI CORTABBIO: DON GRAZIANO BERTOLOTTI, ‘RESIDENTE’ A INTROBIO E COLLABORATORE DI VN

ULTIM’ORA/RIBALTAMENTO A PRIMALUNA, DECEDUTO UN SACERDOTE







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...