80 ANNI DALLA MORTE DI ANTONIA POZZI: PER RICORDARLA BEN DUE CONCORSI POETICI



PASTURO – Due settimane fa – era il 3 dicembre – è stato ricordato l’ottantesimo anniversario della morte della poetessa Antonia Pozzi, con molte iniziative a Milano e a Pasturo nonché in altre parti d’Italia come ad esempio a Genova, a significare la profonda attenzione che la poetessa ancora suscita. Su questa scia, anche per il prossimo anno sono previste iniziative fra cui ben due concorsi di poesia ispirati proprio ad Antonia Pozzi.

In particolare la terza edizione del premio internazionale di letteraturaPer troppa vita che ho nel sangue”, col patrocinio del Comune di Pasturo e delle associazioni culturali Euterpe – Verbumlandiart (cenacolo internazionale culturale), Elleemme e Sentieri Diversi. Il concorso è aperto a cittadini italiani e stranieri e si articola in quattro sezioni: poesia inedita – narrativa breve inedita – videopoesia – saggistica/critica. A quest’ultima sezione – novità per questa edizione del premio – si potrà partecipare con un saggio, un articolo, una tesi riguardante la figura di Antonia Pozzi.

Le opere dovranno essere inviate entro e non oltre il 28 febbraio. Per quest’edizione il concorso prevede l’assegnazione di un contratto di edizione, premio riconosciuto al migliore autore/autrice selezionato dalla giuria, oltre a un primo, secondo e terzo premio consistente in coppe e targhe, assegnati ai primi tre autori classificati in ogni sezione.

La giuria sarà composta da scrittori e critici letterari del panorama letterario nazionale e la cerimonia di premiazione conclusiva sarà a Pasturo, sabato 15 giugno alle 15. Per informazioni relative al premio inviare una mail all’indirizzo: antoniapozzipremio@gmail.com

L’altro concorso invece s’intitola “Voci di un eterno dire”, rivolto a giovani voci. Si legge nel bando “Per ricordare e proporre ai giovani la voce di una giovane come loro, Antonia Pozzi, che può essere un veicolo per quel grido interiore inespresso per molti di essi”. Le opere in concorso dovranno essere realizzate sul tema “Siamo fatti per l’infinito” e la partecipazione è aperta ad autori di età compresa tra 14 e 19 anni (sezione A) e tra 20 e 26 anni (sezione B), compiuti nel 2018.

Le opere dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 maggio, previa iscrizione da eseguirsi con apposito modulo. I tre vincitori di ciascuna delle sezioni A e B riceveranno un premio pari a 150 euro il primo, 100 euro il secondo e 50 euro il terzo, tutti in bonus cultura, oltre alla targa ricordo del concorso.

I componimenti dei dieci autori finalisti di entrambe le sezioni saranno pubblicati in una plaquette dedicata al premio della Puntoacapo Editrice. Ogni finalista riceverà una copia omaggio. La premiazione sarà all’abbazia di Chiaravalle a Milano, via S. Arialdo 102, nel mese di settembre (giorno e orario saranno definiti e comunicati prossimamente).

Per informazioni relative al concorso inviare una e-mail all’indirizzo: info@vocidiuneternodire.it

 

 

Tags: , , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

'VECCHIA' LECCO-BALLABIO, NUOVI LAVORI STRADALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31