PRIMO CONSIGLIO A TACENO. ALBERTO NOGARA: “IMPEGNO E COLLABORAZIONE PER IL BENE DEL COMUNE. FONDRA LASCIA UN PAESE IN ORDINE”



TACENO – Il primo consiglio comunale della nuova legislatura si è aperto con un pensiero ai forti disagi accaduti in centro e in alta valle durante tutta la giornata.

Il nuovo sindaco Alberto Nogara ha sottolineato come il Comune di Taceno debba ritenersi fortunato per essersi mantenuto indenne, nonostante la presenza di una piccola frana attentamente monitorata da diversi anni.

Dopo la cerimonia ufficiale del giuramento, il primo cittadino ha preso la parola nel discorso di rito: “Sono molto emozionato anche se per me non è la prima volta. Ringrazio tutti i colleghi della lista che hanno deciso di assegnarmi la direzione dell’amministrazione comunale, anche se oggi fare il sindaco non è facile. Grazie a voi concittadini per la fiducia che avete dimostrato e per averci sostenuti. Noi crediamo che cambiare e immaginare un futuro migliore sia possibile, lavorando con impegno e dedizione. Con orgoglio, responsabilità e senso del dovere ho accettato di mettermi al servizio della nostra comunità per andare avanti con buon senso”.

“Con i miei consiglieri – ha aggiunto Nogara -, è mia intenzione intraprende un rapporto di grande collaborazione e un dialogo aperto, nell’interesse esclusivo della popolazione di Taceno. Un particolare ringraziamento al sindaco uscente Marisa Fondra che, dopo 15 anni di amministrazione, ci lascia un paese in ordine, con numerose opere realizzate e altre iniziate, che noi porteremo a termine. Farò tutto quanto è nelle mie possibilità per essere all’altezza del compito che mi avete affidato e delle aspettative che mi avete riposto”.

“Il mio impegno – ha concluso il neo sindaco – sarà massimo per il bene della comunità. Lavorerò per un’amministrazione al servizio dei cittadini senza favoritismi e esclusioni, pronta ad ascoltare e accogliere bisogni, necessità e suggerimenti da tutti. Grazie”.

A seguire sono stati poi annunciati i ruoli della giunta e dei consiglieri comunali delegati:

Osvaldo Pavoni
Assessore e vicesindaco con la delega a turismo, attività economiche, rapporti con le associazioni, servizi di pubblica utilità, vigilanza e sicurezza.

Chiara Isella
Assessore con delega di istruzione e tempo libero.

Consiglieri comunali
Carlo Gussalli: agricoltura e tradizioni.
Egidio Manzoni: protezione civile e cultura.
Marcello Ponti: viabilità, ecologia, sentieri.
Michele Soggetti: eventi sportivi.
Luciano Tagliaferri: bilancio e contributi.

Direttamente in mano al sindaco: risorse umane, gestioni associate, aree interne, lavori pubblici, edilizia privata, urbanistica, servizi alla persona.

Annunciate poi le linee programmatiche di governo per il quinquennio 2019-2024. Che si sviluppano su tre settori principali:
1- Turismo, ambiente, sport, tempo libero
2- Territorio e lavori pubblici
3- Rapporto con i cittadini e le fasce deboli

Il consiglio si è chiuso ricordando Melchiorre Ciresa (classe 1915), cittadino di Taceno che per il suo grande operato come alpino durante la seconda guerra mondiale è stato recentemente premiato con la medaglia d’onore al valore militare.

Gabriele Gritti




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO