“OMBRE” SUL NUOVO PONTE ALLA BOCCA DI BIANDINO: DUBBI SULLE AUTORIZZAZIONI, INTERPELLANZA IN ARRIVO E PARTE UNA DENUNCIA



INTROBIO – Quel ponticello sulla Troggia, con tanto ferro ai lati, sta generando grandi discussioni a Introbio – dove qualunque cosa sfiori la Val Biandino è ritenuta delicata e in ogni caso argomento di dibattito. Figuriamoci la posa e trasformazione di un manufatto tra le bellezze ambientali della zona.

               Prima e dopo

“Gettata” giusto in tempo per la tradizionale processione dei fedeli al Santuario della Madonna della Neve, la passerella ha suscitato non poche critiche in paese, a partire dalla componente estetica. Ma non solo. C’è chi ha manifestato dubbi su autorizzazioni varie e collaudi, altre richieste sono giunte fino alla nostra redazione per sapere chi e come ha sostituito lo “storico” (e a dire il vero malandato) ponticello in legno e infine gira voce di una o più denunce presentate alle autorità preposte, relative ai permessi per la posa del ponte alla Bocca di Biandino.

Il gruppo di opposizione in consiglio comunale a Villa Migliavacca ha predisposto una interpellanza su tutta la questione, che dovrebbe essere presentata a breve in Comune. Presumibile che anche in questo caso si voglia comprendere in tutti i dettagli il percorso autorizzativo del “nuovo” ponticello.

LEGGI ANCHE:

MAGICA INTROBIO: PRIMA DEI FUNGHI, SPUNTANO… I PONTI. ECCONE UNO TUTTO NUOVO E METALLICO ALLA BOCCA DI BIANDINO




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO ANTI COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO