ADDIO A GIMONDI: UN CAMPIONE CHE HA LASCIATO IL SEGNO IN VALSASSINA



VALSASSINA – Correva l’anno 1966, sul rettilineo di Pasturo un trionfante Felice Gimondi si appresta a vincere il primo Gran Premio della Valsassina, organizzato in occasione della prima edizione della Sagra delle Sagre, che, da allora, caratterizzerà per decenni il nostro territorio.

Il ciclista, andato in fuga a metà gara, era all’epoca già campione del celebre Tour de France, ma non sapeva ancora che sarebbe entrato nella storia di questo sport con i suoi successi negli anni successivi. Grazie alle vittorie delle tra grandi corse a tappe, Giro d’Italia (1967-1969-1976), Tour (1965) e Vuelta de Espana (1968), il corridore lombardo è uno dei sette in grado di portare sulla schiena le maglie rosa, gialla e rossa.

Da tutti ricordato come un professionista serio, un campione in strada e nella vita, capace di lasciare il segno ovunque, anche nella nostra piccola valle, se n’è andato ieri, all’età di 76 anni e gli porgiamo un ultimo saluto, ricordandolo così, trionfante, a braccia alzate sui traguardi più belli.

G.G.

 

Tags: , , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO