I MIGRANTI SBATTUTI IN STRADA. IL 31 DICEMBRE LASCIANO I CAS ANCHE MAMME E PSICHIATRICI. TUTTO PREVISTO MA ANCORA NON CI SONO SOLUZIONI



LECCO – Dal primo gennaio 2020 centinaia di migranti usciranno dai progetti di accoglienza lecchesi e letteralmente si riverseranno in strada. Madri con bambini, pazienti psichiatrici, soggetti ospitati gratuitamente dai centri, in molti – siano essi irregolari o con diritto d’asilo – verranno esclusi dal circuito dell’integrazione con prospettive da allarme sociale a cui per il momento non è stato posto alcun argine, e il tempo stringe.

I toni con cui ne parlano gli operatori del settore sono tra il preoccupato e l’allarmato, misti a frustrazione per il silenzio che arriva dagli enti che dovrebbero prepararsi a gestire una dinamica delicata e ampiamente prevista. Coinvolte non sono solo le città ma anche l’altopiano valsassinese con la “colonia degli Artigianelli” che negli anni ha assistito centinaia di richiedenti asilo e oggi ne ospita una settantina…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

 

 

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SICUREZZA SULLE MONTAGNE: COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930