STORIE DELLA VALLE, ANNI ’40: LE DISAVVENTURE DEL CORRIERE MALUGANI



ALTA VALSASSINA – La cronaca degli anni ’40 dello scorso secolo è ricca di fatti strani, soprattutto in provincia. Il Corriere della Sera nell’edizione del 21 novembre 1940 racconta dell’incendio in un’autorimessa di Crandola dove, per “una scintilla sfuggita allo scappamento di un autocarro” si è sviluppato un incendio che oltre a distruggere il mezzo e il tetto dell’autorimessa ha bruciato una decina di quintali di castagne che erano sul mezzo.

“Il proprietario, tale Carlo Malugani nel tentativo di spegnere le fiamme riportò scottature di una certa entità al viso e alle mani” scrivono sempre sul Corriere.

Nel 1943, ancora Carlo Malugani (che da quanto risulta faceva l’autotrasportatore) è stato vittima di una disgrazia, in questo caso di un furto consumato – spiegano sul Corriere“con audacia incredibile”.

Secondo quanto racconta il cronista, il valsassinese si trovava alla guida del suo automezzo quando nel tratto Taceno-Vegno  “ignoti ladri, che probabilmente si trovavano ben nascosti in attesa del passaggio del Malugani” saltarono sull’autocarro e dopo avere sfibbiato il copertone impermeabile, protetti dal rumore del motore, scaricarono un sacco di riso di un quintale di peso e un pacco di budella per l’insaccatura della carne.

Grande fu la sorpresa dell’autista quando, arrivato a destinazione, scopri di essere stato vittima di un furto. Il riso, spiegano nel pezzo del Corriere, aveva come destinatario Natale Malugani che lo avrebbe distribuito alla popolazione dell’Alta Valle, mentre le budella sarebbero state destinate al negozio di Maria Rubini a Casargo. 

F. M.

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO