“CFPA ANTI-COVID” CON DIDATTICA INNOVATIVA, CAMERE RIDOTTE E PERCORSI



CASARGO – Dopo la settimana dedicata ai corsi di recupero e potenziamento iniziata il 7 settembre, è ormai prossima la riapertura completa del Centro di formazione professionale alberghiera di Casargo: il 14 settembre tutti gli alunni torneranno a scuola in presenza per l’inizio dell’A.S. 2020/2021. Questo momento è frutto di un lungo processo organizzativo, iniziato già durante i primi mesi di emergenza sanitaria. Durante questo periodo sono stati riorganizzati gli spazi, gli spostamenti, la didattica e il tempo libero: tutto per convivere con questa “nuova normalità” a cui insegnanti, alunni, genitori e tutto il personale si stanno abituando.

Nello specifico, l’entrata e l’uscita sono state differenziate e all’interno del centro sono state tracciate le linee di percorrenza obbligate. Il lunedì mattina, quando gli studenti arriveranno al Centro, accederanno da una porta laterale che li porterà in veranda dove, dopo aver sanificato le mani, sarà rilevata la temperatura. Una volta ritirate le chiavi, i ragazzi si dirigeranno verso le loro stanze usando percorsi differenziati. L’aula magna sarà il punto di ritrovo prima di ogni pasto per rilevare la temperatura e accedere alla colazione, al pranzo e alla cena. Nella sala ristorante i tavoli sono stati disposti in modo da rispettare il distanziamento di un metro tra commensali. Sono state fornite dal Cfpa sei mascherine per ogni alunno, ognuna di un colore diverso per i diversi giorni della settimana in modo che i ragazzi possano avere sempre una mascherina pulita. Anche la capienza delle camere è stata ridotta, passando da 3 a 2 studentesse per camera nel convitto femminile e da 4 a 3 studenti nel convitto maschile, dotato di camere un po’ più ampie.

Grande riorganizzazione anche per la didattica. Le ore dedicate alla pratica professionale si svolgeranno in piccoli gruppi e ogni classe sarà impegnata per l’intera settimana nei laboratori per garantire un efficace approfondimento dei temi affrontati. Le settimane di pratica saranno alternate con settimane dedicate alle materie teoriche culturali. Proprio durante queste ore, alcune classi saranno divise in due sottogruppi: un gruppo sarà in un’aula con il docente in presenza, mentre l’altro gruppo – con l’assistenza del personale ausiliario – sarà in un’aula adiacente collegato con l’insegnante attraverso dei tablet messi a disposizione dal Cfpa. Il software che sarà utilizzato è il medesimo usato durante la didattica a distanza nei mesi precedenti.

Il tempo libero sarà gestito per annualità separate prevedendo degli spazi riservati ad ogni anno per limitare gli assembramenti e gli incroci tra i vari gruppi. Nelle camere, nelle aule didattiche, negli spazi interni ed esterni è previsto l’utilizzo della mascherina e del distanziamento. Inoltre è stato creato un sito specifico per consentire agli studenti di iscriversi alle varie attività previste per il tempo libero in modo da evitare gruppi troppo numerosi.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930