CBD OTTIMO ANCHE PER GLI ANIMALI. MOLTI INIZIANO AD USARE IL CBD ANCHE PER IL LORO AMICO A 4 ZAMPE



VALSASSINA – L’inaspettata comparsa del nuovo coronavirus sta portando alla società una quantità inimmaginabile di problemi e timori, ma con uno sguardo più obiettivo e distaccato ci sono anche degli effetti positivi. Uno di questi, se possiamo definirlo tale, è l’aumento di presa di coscienza dell’importanza della salute spesso trascurata al limite del possibile.

Non pensare solo alla salute del corpo, perché è altrettanto importante mantenere un buon stato di salute mentale per te e i tuoi cari. Come ben sanno i possessori di animali domestici, anche gli amici a 4 zampe diventano parte della famiglia, malgrado certi episodi che dimostrano una scarsa sensibilità verso i loro bisogni come la villeggiante che ha lasciato otto ore il cane in macchina da solo.

Come raccontano anche i dati diffusi dal Rapporto Italia 2020 dell’Eurispes si contano quattro italiani su dieci che hanno almeno un animale domestico, facendo registrare un aumento a doppia cifra rispetto all’anno precedente. Sul totale di essi a livello nazionale, circa il 50% sono cani.

Segno che sta aumentando di pari passo l’attenzione per tutto ciò che riguarda la natura, quindi l’ambiente e chi lo popola. Come è giusto che sia, cresce anche l’interesse per il benessere animale favorito dalle nuove scoperte e dalle soluzioni disponibili.

Ed è così che la spasmodica ricerca di rimedi naturali per molteplici situazioni, porta i loro padroncini ad usare anche in Italia i prodotti per animali contenenti Cbd. Stiamo parlando del cannabidiolo estratto dalla Cannabis Sativa, una delle specie di piante di canapa che continua ad attirare l’attenzione della comunità medico scientifica internazionale per le sue proprietà benefiche.

Infatti, oltre ad essere uno dei più importanti principi attivi presenti nella pianta dalla nascita che si è dimostrato utile per la salute umana, si è rivelato anche un importante alleato per la salute del tuo fedele amico a 4 zampe. La virtù primaria del Cbd è il forte potere antinfiammatorio che, così nell’uomo come negli animali, è in grado di contrastare in modo efficace il dolore cronico, le malattie reumatiche come l’artrite, l’epilessia e abbassare stress e ansia: questo accade nella maggior parte dei vertebrati, perché l’organismo è in possesso di un sistema endocannabinoide tramite cui il Cbd riesce ad interagire con la circolazione degli impulsi nervosi che danno origine alle sensazioni dolorose, alla risposta del sistema immunitario e così via.

Come puoi immaginare è necessario scegliere la soluzione di trattamento che più si addice alle specie, per tipo di preparazione e per quantità di Cbd ivi contenuta. Ciò che viene più spesso scelto l’olio che può essere facilmente dosato con il contagocce per somministrare delle dosi sublinguali, ma guarda i prodotti per renderti conto anche dell’esistenza di creme e lozioni per le infiammazioni esterne. Sarà importante anche scegliere un prodotto di qualità, che garantisca l’assenza di terpeni e fenoli dannosi in  modo particolare per i cani e i gatti.

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031