PRIMALUNA/IL PADRE PERDE (IN PRIMO GRADO) LA BATTAGLIA LEGALE PER IL FIGLIO DI 10 ANNI, IN ALGERIA CON LA MADRE



PRIMALUNA – Assolta in primo grado dal tribunale di Lecco la donna algerina accusata di avere “sottratto” nell’estate del 2019 il figlio (che ora ha 10 anni) portandolo nel suo Paese di origine.

Kheira El Kerbadji, 35 anni, dopo la separazione con Angelo Maggioni (Mounir Djalal Maggioni, su Facebook, 45enne residente a Primaluna) aveva visto stabilire dai giudici di Lecco che il figlio dovesse risiedere nella casa paterna con il diritto di essere visitato da parte di entrambi i genitori. A quel punto la mamma trova un pretesto e trasferisce il piccolo in Algeria – dove si porta successivamente il padre che a sua volta dal Nord Africa lo riporta in Italia.

Nuovo colpo di scena tre anni fa, quando il fatto torna a parti invertite: Kheira arriva a Lecco e “sottrae” il figlio al padre, riportandolo in Algeria.

Per questo la Procura della Repubblica apre un’inchiesta per sottrazione di minore aggravata e inottemperanza al provvedimento del giudice. La donna finisce a processo e mercoledì arriva la sentenza: dopo che la PM Caterina Scarselli ne chiede l’assoluzione, il giudice Paolo Salvatore accoglie la richiesta della pubblica accusa dell’avvocato della madre Paolo Rivetti mandando assolta Kheira El Kerbadji “perché il fatto non sussiste”.

L’imputata, ha detto tra l’altro Scarselli, “ha cercato soltanto di tutelare il figlio dai problemi psicologici dell’ex marito“.

Possibile il ricorso in Appello da parte del legale di Maggioni – nuovo ulteriore passaggio di una battaglia “internazionale” che pare non finire mai.

RedGiu

VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

NUOVA COLATA DI CEMENTO SULL'ALTOPIANO VALSASSINESE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

giugno 2022
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930