COME FARE TRADING IN ITALIA



Negli ultimi anni gli italiani hanno mostrato un crescente interesse per il mercato dei cambi, in quanto sempre più persone e imprese cercano di trarre vantaggio dalle interessanti opportunità che esso offre. Per gli italiani interessati a saperne di più sul trading in valuta estera, ecco una lezione completa.

Che cos’è il forex trading?

Il mercato dei cambi, o forex, è il più grande mercato finanziario del mondo. Ogni giorno vengono scambiati più di 5.000 miliardi di dollari sul mercato forex. Si tratta di un mercato decentralizzato in cui vengono scambiate più valute 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Il trading in valuta estera consiste nell’acquisto e nella vendita di valuta per trarre profitto dai movimenti di prezzo sul mercato dei cambi.

Scegliere il miglior broker forex italiano

Per operare sul mercato delle valute estere (forex), è necessario aprire un conto presso un broker forex. Un broker di valuta estera è un’organizzazione di servizi finanziari che mette in contatto acquirenti e venditori di valuta. La scelta di un broker forex affidabile è essenziale per l’intera esperienza di trading e per i risultati ottenuti.

Quando si acquista un broker forex, la prima e principale preoccupazione dovrebbe essere la regolamentazione. La Commissione Nazionale per i Titoli e gli Scambi (CONSOB) supervisiona i broker forex per garantire la fiducia e la trasparenza dei clienti. È fondamentale scegliere un broker forex che sia autorizzato e regolamentato dalla CONSOB.

Le piattaforme di trading sono applicazioni che consentono di fare trading e di gestire il proprio portafoglio. Per analizzare il mercato ed eseguire transazioni redditizie, è necessaria una piattaforma di trading semplice da usare, affidabile e dotata di una serie di strumenti analitici. La maggior parte dei broker FX dispone di una propria piattaforma di trading, ma alcuni forniscono anche l’accesso a terminali standard del settore come MetaTrader.

I broker Forex spesso offrono una scelta di tipi di conto per soddisfare le esigenze dei loro clienti. Alcuni broker consentono di operare con somme di denaro estremamente ridotte (i cosiddetti “conti micro”), mentre altri offrono “conti VIP”, che richiedono depositi significativamente più elevati ma che comportano ulteriori vantaggi. Se volete avere successo nel trading di valute estere, dovete scegliere un broker che offra il tipo di conto più adatto alle vostre esigenze.

Servizio clienti: il trading in valuta estera è complicato; potreste aver bisogno dell’aiuto del vostro broker. Dovreste cercare un broker forex che offra un’assistenza clienti multicanale (live chat, e-mail e telefono) nella vostra lingua preferita.

 

Aprire un conto di trading in valuta estera in Italia: Una guida passo passo

Dopo aver scelto un broker forex, il passo successivo è l’apertura di un conto di trading forex. Di seguito sono riportati alcuni esempi di procedure comuni per l’apertura del conto:

  • Sulla homepage del sito web del broker forex selezionato, cercate l’opzione “Aprire un conto” o “Iscriversi”.
  • Compilate il modulo di domanda online con nome, indirizzo, indirizzo e-mail, numero di telefono e informazioni sulla vostra storia professionale e sui vostri obiettivi di carriera.
  • Inviate la domanda al broker, che la esaminerà e vi contatterà per completare la configurazione del conto.
  • Fornite al broker una documentazione che attesti la vostra identità e la vostra residenza, ad esempio una copia del vostro documento d’identità e una bolletta che verifichi il vostro indirizzo attuale.
  • Finanziare il proprio conto di trading con un bonifico bancario, una carta di credito o un portafoglio elettronico supportato dal proprio broker.

Guida ai mercati dei cambi

Una volta aperto e finanziato un conto di trading sul forex, si è pronti a fare trading. Il processo di trading in valuta estera prevede le seguenti fasi:

Scegliete la coppia di valute che volete scambiare. Sul mercato dei cambi, le valute vengono scambiate in coppie, come l’euro e il dollaro USA (EUR/USD), o la sterlina inglese e lo yen giapponese (GBP/JPY). Le coppie di valute differiscono in termini di volatilità e di caratteristiche; la scelta di quella che corrisponde al vostro stile di trading è fondamentale.

Scegliere un’adeguata dimensione dell’operazione. Il potenziale profitto o perdita di una transazione è direttamente proporzionale all’entità della transazione stessa, nota anche come dimensione della posizione. I lotti sono l’unità di misura più frequente, con un “lotto standard” costituito da 100.000 della valuta di base. Un calcolatore della dimensione della posizione forex può aiutare i trader a calcolare la dimensione corretta di una posizione in base al capitale disponibile, ai livelli di stop-loss e take-profit stabiliti e ai criteri di gestione del rischio.

Impostare le soglie di take profit e stop loss. Il take profit è il punto in cui si decide di uscire da un’operazione se è redditizia, mentre lo stop loss è il punto in cui si decide di uscire se è in perdita. Utilizzando soglie di stop-loss e take-profit definite, è possibile ridurre le perdite e aumentare i profitti.

L’ordine di compravendita è stato inviato. Una volta calcolato l’importo dell’operazione e stabiliti i livelli di stop-loss e take-profit, si è pronti a piazzare la transazione. La maggior parte dei broker FX vi darà la possibilità di scegliere come e quando la vostra transazione sarà completata, offrendo una varietà di tipi di ordini come ordini di mercato, ordini limite e ordini stop.

Tenete d’occhio tutto e gestite la situazione con competenza. Una volta aperta la transazione, è fondamentale osservare attentamente il mercato e apportare le modifiche necessarie alla propria posizione. Se il mercato si muove contro di voi, potreste dover modificare i livelli di stop-loss o take-profit, o addirittura chiudere la transazione in anticipo.


 

Consigli per il trading in valuta estera per un trading redditizio in Italia

Ecco alcune idee per aiutarvi a guadagnare con il trading forex in Italia:

  • Data la natura del trading in valuta estera, è meglio iniziare con una posizione di dimensioni ridotte.
  • Il trading sul forex è un argomento difficile e l’unico modo per padroneggiarlo è imparare dagli errori degli altri trader. Dovreste cercare un mentore o una comunità di trading sul forex che vi assista.
  • Utilizzare gli strumenti di gestione del rischio. La gestione del rischio è fondamentale nel forex trading e ci sono numerosi strumenti e approcci che possono aiutarvi a controllare con successo il vostro denaro. L’utilizzo di un calcolatore delle dimensioni delle posizioni nel forex e l’adozione di un solido piano di gestione del denaro sono due esempi.
  • Tenetevi aggiornati sulle notizie economiche recenti e sugli eventi che possono avere un impatto sul mercato dei cambi, che è volatile e soggetto a rapidi cambiamenti. Per rimanere informati e prendere decisioni di trading ponderate, potete abbonarvi a un servizio di notizie sul forex o utilizzare un calendario forex.

In sintesi, la partecipazione al mercato dei cambi può offrire notevoli vantaggi ai residenti e alle imprese italiane. È possibile iniziare a guadagnare con il forex scegliendo un broker affidabile, aprendo un conto di trading e studiando i fondamenti del mercato.

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI: INTROBIO E BARZIO, AUTENTICHE SORPRESE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre 2022
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK