RESISTENZA. A BELLANO IL RICORDO DELLA RETE CLANDESTINA PER LA SVIZZERA



BELLANO – Settembre 1943: armistizio con gli anglo-americani, nascita della Repubblica Sociale, inizio dell’occupazione tedesca. Nello sfacelo di quei giorni, molti ebrei ed ex prigionieri di guerra cercano di riparare in Svizzera. Arrivarci sarebbe impossibile senza l’aiuto di una rete clandestina che organizza i ‘viaggi della salvezza’; Bellano, Dervio, Dorio diventano importanti luoghi di passaggio dove opera una rete di aiuto con a capo don Francesco Rovelli. Assieme a lui altri coraggiosi, uomini e donne che hanno portato in salvo centinaia di persone.

> CONTINUA A LEGGERE su LARIO NEWS

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI 2024, QUESTA VOLTA TANTE SFIDE "A DUE" NEI COMUNI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK