TRIONFO PER ALE, FRANZ & FRIENDS SERATA INDIMENTICABILE A BARZIO



Per una volta, è davvero impossibile trovare pecche in un evento come quello andato in scena venerdì sera al palazzetto dello sport dei Noccoli di Barzio. Grande spettacolo, grande pubblico, molti soldi raccolti a favore di nobili cause; perfino la presenza dei politici è stata discreta – e in piena campagna elettorale non è cosa da poco. Insomma, uno di quegli accadimenti che entrano nella storia di una comunità, in questo caso di quella valsassinese. Perché se è vero che la manifestazione è nata a Barzio, la beneficenza riguarda anche una realtà come quella delle "Grigne" che opera a livello ampio. E lo stesso pubblico proveniva da varie aree della Valle.

Prima dello show, un interprete apprezzatissimo a Barzio, don Alfredo Comi, presenta la serata con un breve, intenso intervento. Tra i ringraziamenti, anche la conferma che il prossimo 30 agosto lo storico parroco di Barzio lascerà i suoi fedeli "Per dove il Vescovo deciderà di mandarmi", dice.

LO SPETTACOLO
Fisarmonicisti in apertura, poi sul palco salgono gli attesissimi Ale & Franz che scaldano il pubblico grazie a un lungo sketch con protagonisti i mitici Gin e Fizz. Poi è il turno di Davide Van De Sfroos, accompagnato dal suo bravissimo e storico violinista "Anga" . Insieme reinterpretano alcuni super classici del cantautore del Lago (in un brano anche con Roberto Ciacci e Alessio Benedetti alla fisarmonica).

Tanti applausi pure per lui, che poi introduce – facendogli all’inizio da spalla – un ritrovato Gigi Rock. Il cabarettista di origine pugliese fa letteralmente esplodere il palasport con canzoni demenziali, assoli e al termine anche un improbabile balletto. Ennesima dimostrazione di come questo artista meriti molto di più di quel che la carriera gli ha finora riservato. Alle battute sue e ancora una volta di Ale & Franz, tornati a chiudere la serata sulla classica panchina, oltre seicento spettatori ridono fino alle lacrime.
 

L’INCASSO
Circa sedicimila euro sono il frutto di una serata da ricordare, in tutti i sensi. Gli artisti si sono esibiti gratuitamente; dedotte le spese, sono rimasti ottomila euro a testa per la scuola materna "Sant’Alessandro" di Barzio e per la Cooperativa sociale "Le Grigne".

Il finale sul palco è stato a sua volta un piccolo spettacolo, con bambini dell’asilo e ragazzi delle "Grigne" ad omaggiare gli artisti protagonisti di questo show. Un segno importante della solidarietà che la Valsassina è in grado di fornire quando si tratta di giuste cause.

In definitiva, un evento che entrerà negli annali non solo del paese di Barzio. Organizzato da Comune e Comunità Montana, col valido supporto di rappresentanti dell’amministrazione di Moggio, sostenuto da diversi sponsor, l’appuntamento al palasport è stato all’insegna della qualità totale: dall’organizzazione alle singole interpretazioni, partendo dal progetto e proseguendo con l’adesione, veramente massiccia, di un pubblico che ha contribuito con biglietti dai 50 euro in giù.

E noi, che di solito non esageriamo con gli aggettivi, stavolta siamo quasi costretti ad elargirne. Complimenti davvero a tutti i protagonisti di questa magica serata.

Sotto una canzone di Van de Sfroos a Barzio. (Video di Valentina Laurenti)


 
(Foto di Nadia Alessi, Anna Rosa, Sandro Terrani. Copyright ESSETI MEDIA 2010)

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO