Sharm el Sheikh, paura per due valsassinesi sulla nave da crociera



Attimi di autentico terrore sulla lussuosa nave da crociera “Europa” della Costa quando alle 4:45 ora locale di venerdì con mare molto agitato l’imbarcazione, mentre era in corso l’ormeggio, ha sbattuto violentemente contro il molo d’attracco a Sharm el-Sheikh, notissima località turistica egiziana. Nell’urto hanno perso la vita tre marinai mentre alcuni passeggeri (tra cui un italiano) sono rimasti feriti. Le vittime sono due indiani e un brasiliano, le persone rimaste ferite tre turiste inglesi e un italiano, ricoverati in ospedale ma non in pericolo di vita. L’incidente ha provocato una grossa falla sulla fiancata destra della nave, ora ormeggiata nel porto.

E a bordo della Costa Europa c’erano anche una coppia di settantenni di Pasturo (Guglielmo Invernizzi e la moglie Elisabetta Busi), due lecchesi e sei residenti a Perledo. Tra di loro Fernando De Giambattista, vicesindaco di Perledo e consigliere delegato ai servizi sociali  della Comunità Montana Valsassina; tutti sono illesi anche se ovviamente è stato grande lo spavento causato dal fortissimo urto. De Giambattista, 66 anni, era sulla Costa Europa per festeggiare con la moglie i 40 anni di matrimonio.

I coniugi Invernizzi di Pasturo a quanto si apprende stanno bene; si tratta di due pensionati, il signor Guglielmo di professione è stato falegname ed è piuttosto conosciuto in paese, la moglie, originaria di Parlasco, è cognata di De Giambattista. Tutti gli oltre 1400 passeggeri sono stati trasferiti in diversi alberghi di Sharm.

La Costa Europa stazza 55mila tonnellate ed è entrata in servizio nel 2002.
 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO