L’INFORMAZIONE IN VALSASSINA: ”BENE COSI’, MA MENO AUTOCENSURE”



Il rischio era quello di trasformare l’incontro in una celebrazione di VN. Rischio evitato, anche se si è parlato comunque in lungo e in largo dell’opera di Valsassinanews, considerata un fenomeno del tutto peculiare nel panorama del giornalismo locale. Fortunatamente, il piano della discussione si è spostato anche su temi più ampi (l’informazione complessiva da e su questa zona del territorio, ma anche il modo di comunicare da parte degli enti pubblici).

Interessante a questo proposito l’autocritica ma anche la giustificazione di sindaci – c’erano quelli di Introbio, Cortenova, Parlasco e Barzio – e presidente della Comunità Montana. "Non siamo in grado" ha detto Alberto Denti "di garantire l’informazione sulle nostre attività, per problemi di bilancio e pure perché non esistono risorse umane con formazione specifica all’interno delle nostre amministrazioni".

SOPRA: Alberto Denti (CM), Sandro Terrani (VN) e il sindaco di Introbio Fernando Rupani

"Orgoglio" è stata invece la parola ricorrente in relazione all’esistenza di tanti mezzi che informano sui fatti valligiani. In particolare i presenti hanno evidenziato come l’entrata in scena di Valsassinanews abbia in qualche modo rivoluzionato le abitudini di tanti lettori, che ormai consultano più volte al giorno il quotidiano on line. "Anche venti volte nell’arco della giornata" ha ammesso scherzosamente il sindaco più giovane dell’area, il barziese Andrea Ferrari.
Gli fa da contraltare il più anziano, Luigi Selva di Cortenova che tra qualche critica ai nostri articoli su di lui dichiara di non essere un internettiano ma che "Mia nipote di 13 anni sa tutte le notizie grazie a VN".

I giornalisti: Giampiero Goggi, fondatore del "Pioverna" fa un interessante excursus su storia e attualità dei mezzi di comunicazione locali, evidenzia come ai diversi livelli di immediatezza del singolo medium corrispondano differenti possibilità di approfondimento e parla delle autocensure che connotano quasi inevitabilmente il lavoro dei redattori.
E più ci si allontana dalla direzione editoriale, fa capire Goggi, più c’è il rischio di imporsi questo tipo di censure, "per non disturbare i tanti manovratori" che anche in Valsassina sono difficilmente attaccabili.

Paolo Cagnotto, giornalista, grafico e pubblicitario presente da decenni sulla scena valsassinese, racconta i rapporti non sempre idilliaci ma molto ravvicinati tra politica e informazione sul nostro territorio. E lancia stilettate alle pubbliche amministrazioni sulla loro capacità in questa materia.

Il padrone di casa, Fernando Rupani primo cittadino di Introbio, spiega le difficoltà di funzionamento complessivo di un Comune con soli quattro dipendenti. Coinvolto nel dibattito anche Stefano Gianola, animatore dell’Agenzia di Sviluppo Alta Valsassina – una realtà che funziona, operando con entusiasmo e ottimi riscontri nella promozione turistica di un’area specifica. "Ci arrivano richieste di informazioni anche per altre parti della Vallle; recentemente una persona voleva affittare casa a Bobbio… Alla fine lla prenderà qui da noi".

Interessanti anche le annotazioni di Alessia Bergamini (Giornale di Lecco), trasferitasi da poco in Valtellina. "Dove – afferma – c’è un rapporto molto più diretto e aperto con le istituzioni, maggiormente disponibili nei confronti della categoria giornalistica". E sullo spazio concesso dai mezzi cartacei alla Valsassina sostiene che si tratta di "scelte editoriali, comunque condizionate dai costi".

Ecco, la Valle vista dai media. Tema centrale di una serata nella quale, se pure è emerso l’apprezzamento comune di lettori e amministratori altrettanto chiaramente si è evidenziata una certa insoddisfazione per il trattamento riservato (specie dai giornali su carta) alle nostre zone. Dal pubblico sale la protesta, comunque garbata: "Anche un fatto apparentemente banale come il furto delle gomme di un’auto tra Balisio e Maggio è una notizia". Tra le più lette l’altro giorno su VN, aggiungiamo noi.

Il grande fondista Gianfranco Polvara, tra gli ospiti della serata, ringrazia per la copertura del recente Mondiale Master di Falun, in Svezia, ma ammonisce: "L’informazione deve essere precisa, troppo spesso – non è il caso vostro – leggiamo dati sbagliati anche in tema di classifiche".

Puntuale come sempre l’intervento dell’assessore introbiese Gianfranco Magni. Interessato ad approfondimenti di carattere culturale e tecnico, a fronte di un’informazione complessivamente esaustiva ma appunto da migliorare sul piano della qualità. "Sarà perfetta quando avrà anche una sorta di vecchia terza pagina del Corriere", conclude.
 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS VIA DALLA VALLE, DI CHI È LA COLPA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2010
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930