Comune di Cortenova: trecentomila euro di avanzo nel bilancio 2009






Un consiglio rapido davanti ad una quindicina di spettatori in mezz’ora netta ha esaurito i tre punti all’ordine del giorno per poi passare ad un lungo dibattito extra nel quale sono venute alla luce tensioni e antipatie magari accese e anche una certa voglia di collaborare. Alla fine è serpeggiato anche un po’ di rammarico da entrambe le parti per il clima teso formatosi tra i due schieramenti.



Dopo la lettura e l’approvazione dei verbali della seduta precedente, è arrivato il momento dell’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario del 2009, chiuso a novembre. Grazie al buon compendio tra entrate e uscite il Comune si ritrova con un avanzo superiore ai trecento mila euro, cifra davvero importante per Cortenova



La minoranza ha ribadito il suo disappunto, poggiandosi sulla precedente doppia bocciatura di due proposte di peso per le casse del Comune quali la revisione del progetto della ristrutturazione del municipio costato 500mila euro e la viabilità di Bindo.
La maggioranza vota a favore, la minoranza si astiene tranne Giancarlo Benedetti, contrario.



L’amministrazione si è detta attenta a bilanciare le entrate-uscite ed il bilancio dell’anno 2009 è stato chiuso.



Prorogata fino al 2012 la concessione del servizio di distribuzione tra il Comune e Lario reti Holding, se dovesse uscire un nuovo decreto prima di tale data sarà poi possibile riparlare dell’accordo, si è inoltre discusso della liberalizzazione delle gare d’appalto del gas oltre che dell’acqua pubblica.





















Chiuso il consiglio una lunga discussione di un’ora ha riempito la sala consiliare, il sindaco Selva 



ha dichiarato di non aver gradito la lettera mandata al “quarto potere” da Agnese Selva ritenendosi offeso ed aprendo le danze per una serie di battibecchi sull’argomento acuendo la tensione tra le parti e che non hanno giovato all’immagine del consiglio, visto che gli spettatori erano ancora tutti presenti in sala e hanno assistito attoniti al colorito scambio di opinioni. 









Chiuso l’argomento, la discussione si è spostata su temi più tranquilli quali la pista ciclabile a Prato S.Pietro e l’arroccamento vicino all’area ex Monti, molte le parole spese e le opinioni sui progetti, pareri differenti ed a volte contrastanti ma che convergono tutti sulla pericolosità della zona e sulla voglia comune di agire al più presto. Ultima, ma non ultima, la discussione sulla collaborazione tra le parti che si è creata all’interno del consiglio comunale. Un clima teso, ha dichiarato la maggioranza, come non si vedeva da anni: Sergio Galperti ha contestato alla minoranza il fatto di aver votato contro al bilancio, Giancarlo Benedetti ha risposto ribadendo che anche la maggioranza ha bocciato tutti gli emendamenti proposti dalla minoranza.





Alla fine con toni più pacati il consiglio unanime ha mostrato un po’ di rammarico per questa situazione d’incomprensione, un clima teso dal quale tutti i consiglieri sperano di uscire al più presto per poter sfruttare le occasioni di lavoro comune. Molto sentite e rappresentative le parole di Norberto Manzoni, consigliere di maggioranza, che ha ricordato come negli anni passati, nonostante consigli forse più accesi con litigi e magari qualche insulto, alla fine un caffè tutti insieme placava gli animi ed era segno comunque di unione e sinergia tra gli schieramenti, oggi purtroppo, ha ribadito Manzoni, questo spirito è venuto a mancare.






















I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31