Una nuova birra Pils ‘made in Valsassina’



Nasce dall’idea e dalla passione di Bruno Moneta e della moglie Lucia Tenderini la prima birra prodotta in Valsassina che si è già fatta ben notare nelle feste ed in alcuni esercizi commerciali dove da qualche mese è messa in vendita. Dopo l’inaugurazione avvenuta lo scorso 13 marzo questo micro-birrificio può già vantare già tre diverse tipologie di birra prodotte ed un seguito in continua crescita; la nuova Pils non può che avvicinare sempre di più gli estimatori a questa piccola ma genuina ed apprezzata realtà valsassinese.

Pilsener o pilsner è una tipologia di birra, sviluppata nella città di Plze? (Pilsen in lingua tedesca), nella regione della Boemia in Repubblica Ceca. Si distingue dalle altre lager per il ruolo marcato del luppolo, in particolare per l’uso del rinomato luppolo Saaz (Žatec), dall’omonima città della Boemia occidentale.

Fino agli anni quaranta del XIX secolo, i birrai della Baviera avevano già iniziato a sperimentare la produzione di lager in ambienti freschi utilizzando il lievito a bassa fermentazione che migliorava la limpidezza, il sapore e la conservabilità della birra. Una moderna pilsener possiede un colore molto tenue, chiaro, che varia dal giallo pallido al dorato, e un aroma intenso di luppolo. Le pilsener ceche tendono ad avere un sapore delicato, mentre quelle tedesche possono essere più amare o persino avere "note terrose". [fonte: wikipedia.it]

 

 

 

 

 





VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ESTATE 2022, COME SARÀ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO