DISAGI TELEFONICI/TIM… ACRONIMO DI ”TRALICCIO INESISTENTE A MOGGIO”?



Verso le 17, i tecnici avevano già risolto quasi tutti i problemi, pur lasciando qualche strascico fino alla mattina di venerdì (segnale debole che andava e veniva). Il guasto si è verificato sui ripetitori di Barzio, Moggio e Ballabio. La compagnia in questione è la TIM che come avevamo già scritto nelle ultime settimane ha avuto più di un problema soprattutto nell’area dell’Altopiano valsassinese. La spiegazione "tecnica" dei problemi è che il ripetitore che serve Moggio e parte di Cassina è sottodimensionato per l’utenza che c’è e quindi gli utenti riuscivano a telefonare si e no di mattina e nel resto della giornata poco o niente.

Nelle altre zone della Valle, servite da un altro ripetitore (che copre il segnale per Barzio, Cremeno, parte di Cassina Valsassina e Pasturo) il servizio è stato piuttosto buono, tramite la navigazione tramite chiavette 3G/UMTS che è stata quasi azzerata. 
 
"Chi aveva la chiavetta TIM in Valle durante l’estate è tornato alla preistoria con collegamenti a velocità di vecchio modem analogico da 56k" spiega un tecnico da noi interpellato; la soluzione, continua l’addetto ai lavori "sarebbe un potenziamento del segnale in tutta la zona per evitare questi problemi".
 
Le richieste di permessi per l’ampliamento del ripetitore di Moggio (TIM) sarebbero già partite ma la burocrazia starebbe impedendo che questi lavori abbiano inizio, provocando seri problemi all’utenza dei servizi di telefonia mobile. 
 
Forse, la "guerra" tra due paesi dell’Altopiano per l’antenna dei cellulari (vedi articolo: La mini disfida dei mini comuni dell’Altopiano) potrebbe essere una delle cause del perché nella zona non vengono risolti i problemi di "traliccio" che tanto colpiscono l’utenza di telefonia mobile. 
 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO