COPRIFUOCO IN VIGORE A BARZIO? MA VA: NIENTE PANICO, C’È LA DEROGA



La notizia ha subito fatto il giro del paese. Ad agosto, con la Sagra delle Sagre a pieno regime, e con le prime giornate di sole di questa estate, imporre il silenzio alle 23 è certamente un autogol per la comunità che più di altre in Valsassina scommette su turismo e intrattenimento. Non che l’altra fascia oraria "di garanzia", quella riguardante le prime ore del pomeriggio, faccia meno discutere. Certo c’è chi ama digerire il pranzo in tutta tranquillità, e c’è anche chi in vacanza ha il sacrosanto desiderio di godersi una pennichella pomeridiana.A PERLEDO TORNA L'ORDINANZA 'SALVA QUIETE'

Ma va anche riconosciuto che per molti barziesi, soprattutto coloro i quali lavorano in attività commerciali e dunque rispettano gli orari classici del settore, le ore piccole del pomeriggio sono le uniche in cui poter occuparsi del proprio giardino – leggasi tagliare il prato – ed evitare che l’eccezionale piovosità di questa stagione lo trasformi in una giungla.
 
Insomma, nel bene o nel male quello "per la pubblica quiete" è un provvedimento che palazzo Manzoni adotta ogni anno, valido per i mesi estivi, senza che mai nessuno avesse avuto motivo di gridare allo scandalo. Ma quando un quotidiano cartaceo ha rilanciato il contenuto della delibera il paese, comprensibilmente, è trasecolato.
 
Ciò è potuto accadere perché nel dare questa informazione quel giornale lo ha fatto in modo raffazzonato e disattento – e lo si poteva intuire dalla frase "il primo cittadino fa esplicito divieto a tutti di rispettare determinate e precise regole".
 
COPRIFUOCO IN VIGORE A BARZIO?  <br>MA VA: NIENTE PANICO, C'È LA DEROGAUn’analisi leggermente più approfondita avrebbe permesso di rendere noti anche i dettagli, di non poco conto in questo caso, evitando così voci e discussioni basate su una mezza verità.
 
L’ordinanza "anti-rumore" (la numero 6) è infatti seguita dalla numero 7, denominata "Deroga ai limiti acustici per le attività di intrattenimento e per le manifestazioni estive 2014". Con essa Palazzo Manzoni pospone le limitazioni di decibel previsti dalla normativa sino almeno alle 23.30 per tutte le manifestazioni previste nel calendario degli eventi estivi.
 
Altri tre documenti infine hanno derogato dal "coprifuoco" i tre maxi eventi dell’estate barziese: l’Urca Urca ai piani di Bobbio, il Valsassina country festival e la Sagra delle Sagre con la Sagra dei Torritori appena conclusa.
 
Non vi sarebbe dovuta essere alcuna preoccupazione dunque, se la notizia, per nulla eccezionale, fosse stata trasmessa con i dovuti modi. La mezza verità "scritta con calce sulla carta e con tanto di firma dell’autore" (parafrasando il quotidiano) invece ha creato inutili querelle e diatribe, che certamente non spetta a noi interrompere, ma che quantomeno possano proseguire con tutte le carte in tavola.
 
 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2014
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031