COMUNITÀ MONTANA A DIFESA DEI TORRENTI VERDE SÌ, MA ”CON IL FILTRO”



Prima assemblea per il nuovo consiglio della Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone Val d’Esino e Riviera presieduto da Carlo Signorelli. Al debutto anche il nuovo segretario dell’ente, Amedeo Bianchi, già direttore generale della provincia di Lecco. All’ordine del giorno spese e progetti e la tanto attesa adesione all’appello nazionale di Legambiente per la salvaguardia dei corsi d’acqua.

E’ stato necessario rivedere il bilancio di previsione 2014: l’avanzo di 110.000 euro andrà a ripianare i circa 40.000 euro di sforo. Lo stesso ‘tesoretto’ permetterà di riproporre a febbraio un secondo corso per boscaioli così da soddisfare le numerose richieste. Il presidente Signorelli ha poi proposto agli amministratori della comunità montana una rassegna stampa online dedicata a tutti e 28 i Comuni raccolti alla fornace. Dopo un periodo di prova i consiglieri decideranno se impegnare 2.500 euro complessivi  per questo servizio, cifra che non inciderà sul bilancio ma verrà raccolta economizzando in altre spese dell’ente. 

Approvato il programma operativo di impiego del fondo comune 2014. Confermato il progetto di recupero delle falesie nei territori di Barzio, Introbio e Pasturo: nello specifico le pareti rocciose verso i piani di Bobbio, quelle dell’Angelone, delle Fusinette e alla rocca di Baiedo. La comunità montana contribuirà con 20.000 euro, altri 195.000 verranno stanziati dalla Regione.

Ancora in via di definizione invece il protocollo di valorizzazione turistica legato a Expo "Alpi, energia per vivere" che coinvolgerebbe anche provincia e camera di commercio. L’assemblea ha comunque dato il proprio assenso mettendo a disposizione 34.000 euro su un totale di 106.000. Nel caso questo progetto non partisse la cifra impegnata verrà destinata al cofinanziamento di altre opere intercomunali.

Il clima si è fatto più caldo al momento del voto (poi unanime) per sottoscrivere l’appello nazionale proposto da Legambiente per la salvaguardia dei corsi d’acqua. Presente una rappresentanza dei comitati contro le captazioni, in assemblea ha preso la parola il sindaco di Pagnona Maria Cristina Coppo ottenendo, per ora solo in via informale, il sostegno e l’affiancamento dell’ente sovraccomunale in sede di conferenza dei servizi.

> Qui in forma integrale l’appello di Legambiente

L’assemblea ha infine sottoscritto l’appello di Legambiente nella sua forma integrale, pur inserendo nel dispositivo, su richiesta di Signorelli, che in quanto ente pubblico l’impegno non potrà pregiudicare il rispetto alle norme vigenti. Il nocciolo della discussione è il primo punto del documento che chiede la "immediata sospensione del rilascio di nuove concessioni e autorizzazioni per impianti idroelettrici su acque superficiali", aspetto non di competenza delle comunità montane. Delusi per lo stesso motivo i comitati ambientalisti che attendevano dall’assemblea una presa di posizione politica netta, mentre invece ha offerto un’adesione formale.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2014
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031