TASSE: BRUTTE NOTIZIE PER I CONTRIBUENTI RESIDENTI A PREMANA



PREMANA – La giunta comunale in carica ha deliberato nell’ultima seduta l’aumento della quota delle addizionali comunali sui redditi delle persone fisiche portandole allo 0,6% – incrementandole quindi di oltre 5 volte rispetto alle aliquote in vigore, ferme al 2005.

L’imposta inciderà su tutti i redditi delle persone fisiche che hanno residenza nel Comune e decorrerà dall’anno in corso.

Sono circa 1.500 i contribuenti attivi premanesi, dal reddito medio imponibile di circa 19.000 euro annui lordi. Il maggiore esborso comporterà un aggravio di tassazione, portandolo dagli attuali 19 euro a 114 euro pro/capite. L’entrata complessiva per il Comune ammonterà dunque a circa 170.000 euro.

Per il secondo anno consecutivo dopo l’aumento dell’imposta IMU dello scorso anno, l’amministrazione deve “mettere le mani nelle tasche dei cittadini”, constatando che le risorse attuali non sono sufficienti a garantire la tenuta dei conti del bilancio
comunale, messi a dura prova anche dai 5 anni di gestione della compagine decaduta.
La previsione degli introiti che sarebbero dovuti giungere a seguito della attivazione delle centrali idroelettriche ad esempio sono ancora in attesa di concretizzazione, mentre le rate dei mutui accesi per garantire il radioso avvenire del paese, quelle sì sono concrete e devono essere onorate, con il necessario graduale aumento delle imposte locali.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO