PREMANA E LA DISFIDA (LEGALE) TRA COMUNE ED EUROPARTNER: BALLANO 40MILA EURO SU QUELLA FATTURA “FANTASMA”



PREMANA – Il Comune di Premana ha dato mandato allo studio legale Galli e associati di Lecco per assistere l’amministrazione locale nella causa con Europartner Service srl, la società incaricata della consulenza tecnica nella presentazione della richiesta di contributo del Programma “6.000 Campanili”, quello che alla fine ha portato – via ex ministro Lupi – la bellezza di un milione di euro per la risistemazione della piazza della Chiesa).

La vicenda è complessa, ma non troppo: il 18 settembre 2013 il Comune aveva affidato ad Europartner . l’incarico di fornitura di servizi specialistici e di assistenza tecnica in materia; gli accordi prevedevano un compenso di complessivi 1.220 € connesso ad una prima fase, subordinando il successivo compenso pari al 4% iva inclusa del finanziamento approvato, quindi di 39.960 € (di cui il 50% pari a 19.980 €, all’approvazione ufficiale del progetto e l’altro 50% alla prima erogazione del finanziamento, il tutto dietro presentazione di regolare fattura), all’espletamento, da parte di Europartner Service srl , di servizi ed adempimenti che secondo il municipio premanese “di fatto non si sono verificati”.

Intanto, il compenso di  1.220 € connesso alla prima fase è stato liquidato (con mandato  n. 987 del 12.11.2013). Ma poi, ed ecco l’inghippo, sempre secondo il Comune “lo stesso disciplinare a suo tempo presentato da Europartner Service srl prevedeva la liquidazione dei compensi dietro la presentazione della relativa fattura” ma “in realtà, nessuna fattura è stata trasmessa a questo Comune per il pagamento richiesto ed a fronte del quale è stato emesso il Decreto Ingiuntivo”.

Si tratta del Decreto Ingiuntivo Telematico N. R.G. 33813/2015 emesso dal Tribunale Ordinario di Milano e notificato in data 19.06.2015, richiesto da Europartner Service per le prestazioni connesse ai provvedimenti di cui sopra. A quel punto – e siamo alle ultime settimane – l’amministrazione Fazzini ha ritenuto “doveroso opporsi nei modi e nelle forme previste dalla legge avverso il Decreto Ingiuntivo predetto”. archivio15305.jpgEcco quindi l’incarico di assistenza legale per il giudizio di opposizione conferito all’avvocato Isa Corti dello Studio Associato Galli di Lecco con un disciplinare d’incarico che prevede un compenso complessivo di  5.427 euro e spiccioli compresi oneri fiscali ed accessori.

Interpellato da VN sulla vicenda, il sindaco di Premana Nicola Fazzini ha deciso di non rilasciare dichiarazioni sulla controversia: “Per ora preferisco non commentare” ci ha detto in attesa che venga fatta chiarezza sulla questione.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2015
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31