LA LETTERA/ROCCA DI BAIEDO, PER QUANTO ANCORA SARÀ LA BELLA E PERICOLOSA DIMENTICATA NEL BOSCO?



Egregio  Direttore, Piana Pasturo e Altopianoa inizio marzo sono salito ai Piani di Nava e poi più su, alla ricerca di mai sopiti ricordi giovanili ma anche per sgranchirmi le gambe sulla neve che porta verso la chiesetta di San Calimero, cui sono particolarmente legato. La giornata era fredda e ventosa ed essendo “fresco” di influenza ho anticipato il rientro a Valle, a quote e a temperature più accettabili per un quasi convalescente. Questo mi ha consentito di avere un’oretta in più a disposizione e sono dunque salito sulla storica e suggestiva Rocca di Baiedo, anche per verificare a che punto erano i lavori di recupero e valorizzazione delle rovine, di cui periodicamente si legge e da lungo tempo si sente parlare. Le foto documentano impietosamente questa “incompleta” di casa nostra.                 

Rovine rocca dueOnestamente, non avendo avuto notizia di recenti inaugurazioni in pompa magna, non mi attendevo certo di vedere ricostruite e perfettamente fruibili le antiche vestigia della storia valsassinese ma neppure mi aspettavo cotanto sfacelo e abbandono. Mio malgrado ho invece constatato che i lavori annunciati, anche nel 2010, non solo non sono stati ultimati ma il cantiere, se così si può definire quel disordinato disastro, per usare un eufemismo, è in disuso ormai da anni. Rovi, sterpi e rampicanti hanno altrettanto impietosamente avviluppato le antiche pietre e le reti di protezione di quell’abbozzo di recupero, che avrebbe dovuto restituire alla nostra gente un suo bene storico e culturale: invece, quell’incompiuta è solo il classico esempio di come la Pubblica amministrazione possa mal funzionare anche da noi, sana gente di montagna. In più, chi assicura la sicurezza a chi liberamente accede a quelle balze rocciose, camminando in mezzo a lavori incompiuti, malprotetti, e pericolosamente abbandonati a se stessi?

Rovine rocca unoFosse successo nel profondo Sud, qualcuno avrebbe chiamato il Gabibbo e gridato allo scandalo, stigmatizzando lo sperpero di danaro pubblico: siccome succede nel silenzio delle Istituzioni comunali e sovraccomunali in Valsassina, tutto tace e tutta va bene, Madama la marchesa?

Se “in alto loco” non se ne fossero accorti, siamo alle porte del Parco della Grigna settentrionale e questo è proprio un gran brutto biglietto da visita per chi volesse inoltrarsi in quelle bellezze naturali e in quei luoghi tanto pubblicizzati sul Web dai gestori dell’area protetta.

Visto lo stato di degrado in cui versano le rovine della Rocca di Baiedo, speriamo almeno che  il turista voglioso di immortalare cotanta bellezza storico-ambientale-paesaggistica, non sia costretto anche a pagare “diritti” o gabelle strane, di cui si sente parlare  da qualche tempo, in modo assai inopportuno e ancor più, impopolare.

[Lettera firmata]

Rovine rocca quattro Rovine rocca cinque

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930