TECNOLOGIA PORTAMI VIA… DECIMA PUNTATA: PERCHÉ AGGIORNARE IL SISTEMA OPERATIVO



Uno spazio con consigli e buone pratiche per gestire la tecnologia che ci circonda. Dalle minacce del web agli aggiornamenti sulle Tv digitali, dai servizi proposti nelle App per smartphone e tablet alle opportunità rintracciabili nella vastità dei contenuti internet.

Periodicamente coglieremo tematiche utili ai lettori dal mondo della tecnologia “domestica” e le declineremo in modo da renderle accessibili a tutti. Dopo aver parlato di quanto possano essere pericolose alcune e-mail apparentemente innocue, delle novità a riguardo del canone Rai, e dopo aver approfondito il mondo dei Browser per navigare in internet, tentato di dare qualche consiglio per migliorare la durata della batteria, e ancora aver illustrato i modi per guardare la Tv tramite internet, esserci occupati degli aggiornamenti di Windows 10, parlato di come ritrovare lo smartphone nel caso lo si perda, e infine visto come evitare le indesiderate telefonate commerciali e i “virus” di Facebook, oggi ci occupiamo del sistema operativo.


10 – PERCHÉ AGGIORNARE IL SISTEMA OPERATIVO?

Aggiornare il sistema operativo (Windows o MAC) serve a mantenere il computer sicuro, senza bug (o per lo meno diminuirli) e sempre al massimo delle prestazioni. A volte sembra di non notare differenze, ma il sistema non peggiora, di solito.
Tenere il sistema operativo non aggiornato vuol dire invece esporre il sistema a possibili attacchi da hacker o da virus che sfruttano i bug del sistema non aggiornato.

sistema operativoParlando degli aggiornamenti di Windows (Windows Update), avvengono quasi sempre il secondo martedì di ogni mese, vengono scaricati automaticamente e nell’80% dei casi, per applicarli, viene richiesto un riavvio del computer.

A volte potrebbe capitare che un aggiornamento non vada a buon fine e questo spesso accade a causa dell’antivirus mai aggiornato o qualche software “spazzatura” che non permette una corretta applicazione degli aggiornamenti. Per software “spazzatura” si intendono tutti quei software di barre pubblicitarie, software che “simulano” pulizie/ottimizzazioni del pc ecc ecc., programmi che solitamente si insidiano durante qualche installazione di altri software gratuiti. Proprio per evitare programmi non richiesti è necessario prestare sempre attenzione quando si installano i software.

Importante anche verificare sempre di avere l’antivirus funzionante, aggiornato e non scaduto. Quelli a pagamento, di solito, si aggiornano sempre e quindi i problemi sono minori, purché l’abbonamento non sia scaduto. Con abbonamento scaduto l’antivirus non protegge al meglio il sistema e se passa diverso tempo può compromettere il funzionamento del sistema. Capita spesso di vedere computer con l’antivirus scaduto da più 100 giorni e a volte anche oltre i 1000 giorni: un antivirus in queste condizioni è solo nocivo al sistema.

Lo stesso discorso vale per gli antivirus gratuiti, devono sempre essere aggiornati e attivi. Quelli gratuiti, per “sopravvivere”, infilano sempre software “spazzatura” che se non si presta attenzione durante l’aggiornamento rallentano il sistema e possono influire sul corretto aggiornamento. Quindi bisogna sempre valutare con cura ciò che si installa. Se si notano software non richiesti il consiglio è disinstallarli immediatamente tramite l’apposita funzione nel pannello di controllo – installa e rimuovi applicazioni o programmi e funzionalità.

Chi utilizza Windows 7, 8 e 8.1, tra gli aggiornamenti di Windows Update si ritroverà anche l’aggiornamento a Windows 10, tema già trattato in questo articolo. Anche in questo caso ciò che blocca o rallenta l’aggiornamento a Windows 10 sono i software “spazzatura” e gli antivirus mal funzionanti.

Per Windows 10 gli aggiornamenti avvengono quasi sempre senza problemi. L’unica differenza con i precedenti è che gli aggiornamenti di Windows 10 spesso sono più “pesanti” (in megabyte) e quindi ci impiegano un po’ di più a scaricarsi. Spesso su Windows 10 vengono aggiunte nuove funzioni e il sistema può cambiare radicalmente, come avverrà verso la fine di luglio 2016, quando verrà reso disponibile un importante aggiornamento.

Riguardo a Windows 10, ricordo che è gratuito per sempre solo se installato prima del 29 luglio 2016. Dopo tale data sarà a pagamento. Ricordate, se dovete ancora provvedere all’aggiornamento, che passare a Windows 10 (partendo da Windows 7, 8 e 8.1) non è una cosa veloce e a secondo del computer può impiegarci dai 20 minuti fino anche oltre l’ora.

 

Questa pagina è curata e offerta da
ganassa tv banner

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2016
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031