“BARZIO NON HA CAPITO E VOI CI AVETE STANCATO”. DIMISSIONI DELLA MINORANZA DAL CONSIGLIO COMUNALE



BARZIO – “Discussioni come riempitivo per ratificare decisioni già prese” e così Paolo Bianchi e Giovanna Piloni e Barbara Locatelli si dimettono dal consiglio comunale. La minoranza dopo nove anni lascia Palazzo Manzoni, i consiglieri se ne vanno a metà seduta quando percepiscono che il loro contributo all’interno dell’assemblea sembra non avere più senso.

consiglio comunale barzio - sala civica (2)L’attacco alla maggioranza è forte: “Buchi nel bilancio, buchi nelle strade, attività che chiudono, economia che langue e totale mancanza di idee, di progetti, di prospettive per il futuro (…) La collaborazione, il confronto, la sinergia, non sapete cosa sono: non solo nei nostri confronti, ma con i Comuni vicini, con le altre Amministrazioni, con le realtà economiche”

Da qui le dimissioni.

Ora a Barzio in opposizione alla maggioranza di Andrea Ferrari resta solitario Samuele Viganò, che quel gruppo abbandonò formalmente lo scorso anno.

Ecco in forma integrale la dichiarazione agli atti del consiglio comunale del 22 maggio 2018.

barzio per il futuroMi ero preparato una dichiarazione di voto, ma quando l’ho riletta ho visto che avevo fatto lo stesso errore degli ultimi nove anni: ero stato costruttivo: niente di più sbagliato.
In nove anni non l’ha capito Barzio, abituato a stare bene e che non si accorge che sta lentamente morendo e, molto più grave perché siete stati delegati ad amministrare la cosa pubblica, non l’avete capito voi.
Con gli ultimi due Consigli ci avete definitivamente stancato: il confronto, la dialettica, il dibattito, la discussione, non per giungere a soluzioni migliori: solo come riempitivo prima di ratificare le decisioni già prese.

I risultati di quasi due mandati parlano della vostra capacità amministrativa: buchi nel bilancio, buchi nelle strade, attività che chiudono, economia che langue e totale mancanza di idee, di progetti, di prospettive per il futuro. In questi anni avete fatto solo quello che non potevate evitare o minimizzare; per il poco realizzato non avete accettato non dico i suggerimenti, neanche il confronto.
Avete gestito la cosa pubblica, l’amministrazione, alla moda vecchia, ma senza averne le risorse!

La collaborazione, il confronto, la sinergia, non sapete cosa sono: non solo nei nostri confronti, ma con i Comuni vicini, con le altre Amministrazioni, con le realtà economiche.
Non vi siete confrontati con le altre Amministrazioni per il fondo di solidarietà, in questo validamente aiutati da una segretaria che lavora più o meno direttamente con altri due Comuni dell’altopiano valsassinese, e il risultato è che sperate di poter avere l’autorizzazione ad aumentare l’IMU per poter garantire la vostra ordinaria amministrazione.

In sede di Consiglio a precise domande avete dato risposte elusive o parziali o addirittura contrarie alla realtà e ai dati riportati nei documenti: il fondo Interreg è solo l’ultimo esempio.
Quando si presentano mozioni, interpellanze, interrogazioni, suggerimenti, per discutere dei problemi del paese e trovare delle soluzioni, si scopre sistematicamente che già sapete, che già è stato verificato, ma se così fosse, considerato che non siete un passante qualsiasi, ma chi ha il potere amministrativo, perché i problemi non sono ancora risolti?

Per ottenere qualcosa abbiamo provocatoriamente lasciato l’aula consiliare dichiarando che non sapevate o non vi interessava cosa si stava votando e per l’ennesima volta non avete capito: “se ne sono andati perché non è stata inserita la mozione all’ordine del giorno!”. No! Ce ne siamo andati perché ci siamo stancati di non ottenere rispetto e considerazione!

All’ultimo Consiglio il soliti teatrino: mezze risposte, mezze verità, interventi intollerabili da chi dovrebbe essere il rappresentante di tutti o da chi deve garantire la legalità!
Il lavoro, lo studio, l’impegno, la passione di questa minoranza non sono serviti a niente.
Di tutto questo ci siamo definitivamente stancati: per ratificare sistematicamente decisioni già prese in altra sede avete i numeri e siete più che sufficienti da soli!
Un risultato eccezionale però l’avete ottenuto: le dimissioni in blocco della minoranza!
Buon divertimento!

Barzio per il futuro
Paolo Bianchi
Giovanna Piloni
Barbara Locatelli

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

VORRESTI VEDERE LE OLIMPIADI INVERNALI 2016 DA NOI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...