PREZZI RINCARATI AL SUPERMERCATO, ESPLODE LA POLEMICA. MA DOVE NASCONO QUESTI AUMENTI, SPECIE PER L’ALCOL?



VALSASSINA – Tutti tappati in casa, tanto con la tastiera pronta e un po’ di rabbia repressa: ecco che sui famosi social (ma non solo) esplodono polemiche e proteste per qualunque cosa. Figuriamoci poi se si parla di una delle poche cose rimaste “agibili” – pur se con qualche difficoltà logistica – come la spesa. Volano gli insulti, le delazioni e a volte anche qualche fake news. Anche dalle nostre parti.

In mezzo a tutto questo bailamme, qualcosa di reale c’è. Che i prezzi di alcuni generi in vendita nei negozi e supermercati siano aumentati in queste ultime settimane “emergenziali”, lo abbiamo notato in molti. A partire da alcuni prodotti molto collegati alla situazione specifica, uno su tutti il famoso alcol denaturato (fondamentale per preparazioni ‘domestiche’ di disinfettanti e surrogati dell’altrettanto nota Amuchina).

Si legge per l’appunto sui social network – sfrondando mezze notizie dall’armamentario classico degli haters, scatenati di questi tempi e perennemente ‘vomitanti’ ingiurie e bassezze di ogni genere – ma anche qualche lettore di VN si fa vivo, con toni certo più civili, e via email ci rende partecipi del disagio del momento:

Coronavirus: è di nuovo assalto ai supermercati, rischio rincari ...Volevo focalizzare l’attenzione sull’incremento dei prezzi dei supermercati nella valle ci scrive ad esempio una signora dal Centro Valsassina. La circolare vigente ci limita negli spostamenti e per forze maggiori dobbiamo acquistare nel paese dove siamo residenti o nel negozio più vicino . Per quello che posso acquisto dai piccoli commercianti che però sono limitati o privi di prodotti e questo comporta il fare la spesa anche nel supermercato del paese. Qui la sorpresa!  Alcuni prodotti sono lievitati a dismisura… Alcune derrate con un incremento del 20-30 %… altre più del doppio. L’impossibilità di raggiungere gli Ipermercati di Lecco ha fatto impennare così i costi dei prodotti?“.

E altre comunicazioni in materia si concentrano su un prodotto: proprio quell’alcol che si fa fatica a trovare e ha raggiunto addirittura l’esorbitante costo di quasi 5 euro. Una verifica della nostra redazione, questa mattina, ha permesso di scoprire che il boom del prezzo di quel liquido è reale, ma non si può ascrivere al rivenditore finale (il supermercato). Qui come altrove il ricarico applicato dai punti vendita rimane lo stesso, ma il prodotto arriva nei ‘Super‘ a una cifra già fortemente maggiorata.

Difficile comprendere se gli autori dei rincari siano da individuare alla produzione o tra chi distribuisce il prezioso alcol; sicuramente però restano i due dati di fatto di un prezzo d’acquisto esorbitante e della “non colpevolezza” di chi espone in negozio il prodotto.

Ma non di solo alcol si discute in questi giorni. Accanto a questo, altri generi vedono aumentati i listini e di conseguenza il prezzo al pubblico: sale, biscotti, dadi per brodo e diverse ‘referenze’ ulteriori registrano impennate del 20-30% e oltre.

Pure qui, da capire dove stia l’inghippo ovvero il punto o i punti in cui la catena dei passaggi dei prodotti vede il balzo in avanti dei costi.

L’opinione di questo giornale è che, al di là del fatto che alcuni episodi sono certamente reali (e deprecabili), il momento non sia quello delle polemiche: già la vita ai tempi del Coronavirus è difficile e la stessa spesa è diventata un affanno – limitata, complicata, “sterilizzata”, contingentata e appunto in qualche caso pure rincarata; sperando che il più presto possibile si possa tornare a un minimo di normalità, l’ora dei “processi” e soprattutto della ricerca di cause ed eventuali responsabilità di tanti aspetti deplorevoli arriverà. E accanto ai prezzi dei supermercati, sul banco degli imputati saliranno anche altri episodi – e persone.

Fino ad allora, forse è il caso di tenere i toni bassi così come la stragrande maggioranza degli italiani riesce a fare.

Magari mugugnando, spesso a ragione.

VN

.
SUL TEMA LEGGI ANCHE:

https://primailcanavese.it/cronaca/coronavirus-controlli-della-finanza-nei-supermercati-rincari-del-200-foto/

Aumento prezzi al supermercato: rincari per i generi alimentari, cosa succede

https://www.open.online/2020/03/28/coronavirus-aumento-prezzi-generi-alimentari/

https://www.agi.it/economia/news/2020-03-24/coronavirus-napoli-caro-prezzi-7813224/

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NUOVA EMERGENZA CORONAVIRUS: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930