BAITE “ACCESSIBILI” PER GLI INTROBIESI? INSORGONO I LETTORI DI VN. E FACEBOOK SI SCATENA CONTRO VILLA MIGLIAVACCA



INTROBIO – Non ha mancato di scatenare reazioni (al 100% negative) la decisione del Comune di Introbio di lasciare “maglie larghe” ai possessori di baite che grazie a una recente ordinanza firmata Adriano Airoldi si possono recare lungo i sentieri della Val Biandino  “per l’esclusiva verifica dello stato di fatto” ovvero per  controllare “eventuali danneggiamenti” delle baite stesse.

Clicca due volte per ingrandire

Indicazione ufficiale del Comune  che lascia aperta la possibilità – facilmente ‘giustificabile’ – di salire in montagna nel bel mezzo della pandemia di Coronavirus mentre ovunque (ma non a Introbio) si sente l’esigenza di uscire il meno possibile per scongiurare eventuali ulteriori contagi.

Dopo la pubblicazione del nostro articolo di questa mattina, i lettori di VN si sono scatenati via social e sulla pagina Facebook ufficiale del quotidiano on line della Valsassina sono arrivate decine e decine di commenti – alcuni anche ‘feroci’ – significativamente tutti nel segno della avversione contro l’ordinanza comunale n. 5/2020 di Villa Migliavacca.
.

Eccone un’ampia scelta, a conferma di come sia stata valutata la decisione del Comune di Introbio:

Salvatore
Nooooo????

Sergio
Staremo a vedere (soprattutto a Pasqua) se la verifica resterà una-tantum e se sarà condotta dai soli proprietari/e o da tutta la famiglia & c. Chi verificherà il rispetto dell’ordinanza??

Erino
La strada x la val Biandino dovrebbe passare anche sul comune di Primaluna se non sbaglo . Come viene regolamentata

Manuela
La solita roba all’italiana insomma….

(Archivio)

Roberto
Erino la strada per la Valbiandino da quando esiste è sempre stata oggetto di diatribe e gli accessi regolamentati sempre a “cazzum”

Antonia
Forse sarebbe ora di regolamentare un pochino le cose!?Basta con i pasticci all italiana!?

Antonia
Ma com’è possibile!?Le normative non sono uguali per tutti i comuni!?Concordo con Erino!

Gianni
Per controllare eventuali danni alle baite, basterebbe una persona x famiglia, dopo le festività .

Gabriele
Solo ad Introbio è tutto possibile

Laura
Questo è il rispetto per infermieri medici e operatori ospedalieri che stanno sacrificando la loro vita x salvare quella di tanti irresponsabili

Antonia
E si è già detto anche ieri che ad Introbio c era molta gente in giro,così per forza che non se ne esce più!!!

Roberto
Esprimo il mio parere x quanto riguarda gli Alpeggi di Premana: al momento fino al 13 Aprile è in vigore un’ordinanza del Comune che vieta di recarsi sugli Alpeggi ed è l’unica scelta di BUON SENSO che si possa adottare in questo momento, altrimenti specialmente in occasione di Pasquetta potrebbe scatenarsi un fuggi fuggi generale che renderebbe vano ogni sforzo fatto fin qui, quindi molto bene l’ordinanza del Comune. Discorso diverso è se si pensa alle settimane e mesi successivi quando prima o poi bisognerà studiare qualche forma di deroga (la chiamo così) per permettere a turni, scaglionando, regolamentando per bene la cosa, che UNA persona per famiglia possa recarsi sull’Alpeggio più che per “controlli di eventuali danni” che non vedo necessari più di tanto per permettere lo sfalcio dell’erba ed altre attività di manutenzione nell’Alpeggio e attorno ad esso, vista l’impossibilità (allo stato attuale) di monticare capi di bestiame a tale scopo. Ma ritengo che x questa esigenza ci sia ancora tempo, quindi x ora prevalga il buonsenso di RESTARE TUTTI A CASA. La situazione dell’epidemia è in continua evoluzione e ahimè non ancora in fase discendente, occorre pertanto agire responsabilmente facendo ognuno la propria parte, che attualmente altro non può essere che RIMANERE A CASA.

Vi Mass
Quindi regole personalizzate..? Siamo alle solite…!!!

Claudio
Tutto ok mi piace sapere che qualcuno si ribella a queste ordinanze assurde. Anzi mi meraviglio che.non incominciamo a farlo un po tutti… Viva la libertà

Vi Mass
Mi raccontavano di sentieri brulicanti di gente nel week..!

Alberto
Il sindaco di Primaluna dovrebbe chiudere l’accesso sul suo territorio.qui l’interesse di aprire è solo limitato a poche persone

Gabriele
Un comune peggio dell’altro

Antincendio Vendrogno
Qui il virus l’hanno preso al cervello ……

Loredana Pezzini
che manica di i……

Bar A…
Complimenti al sindaco di Introbio… ??????

Marco
Cazzata. Quindi liberi tutti

Roberto
Verissimo

 

LEGGI ANCHE:

INTROBIO CONTROCORRENTE: SENTIERI APERTI PER CHI HA UNA BAITA. BYPASSARE IL DIVIETO È FACILE IN VAL BIANDINO

In copertina immagine di repertorio

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930