PARTIRE PER GLI USA SENZA DOVER RICHIEDERE UN VISTO: TUTTO SULL’ESTA



STATI UNITI – Tempi duri per chi viaggia, causa Coronavirus. Ma oggi con le limitazioni e in linea generale, rimane il fascino e spesso la grande opportunità di una trasferta “a stelle e strisce”. I costi sono ormai ridotti e le possibilità di raggiungere gli States innumerevoli. E la burocrazia? Partire per un viaggio direzione USA è ovviamente possibile se si dispone di un passaporto americano (o anche canadese) oppure di un visto. Però c’è una alternativa, che non tutti conoscono: si chiama ESTA, è una autorizzazione di viaggio digitale per recarsi nel grande paese americano ed è l’oggetto di questo articolo informativo.

Vediamo intanto cosa significa ESTA. L’acronimo sta letteralmente per Electronic System for Travel Authorization (in lingua italiana “sistema elettronico di autorizzazione al viaggio“).

Rappresenta una misura di sicurezza che permette al governo statunitense di respingere i soggetti indesiderati, non ammettendoli in via preventiva su aerei o navi che viaggiano in direzione degli USA. Strumento questo valido pure per transiti e scali intermedi. Un sistema simile a quelli in uso da altri governi, come quelli canadese e australiano – ma sono diversi i paesi che vanno via via adottando programmi come l’ESTA.

U.S. Customs and Border Protection | Securing America's BordersLo strumento è nato dunque per impedire ai malintenzionati entrare negli Stati Uniti – in questo modo, la U.S. Customs and Border Protection può conoscere in via anticipata chi voglia fare ingresso negli USA e conseguentemente è in grado di negare l’accesso al paese agli “indesiderati“. Nel compilare la dichiarazione ESTA, si dichiara fra l’altro che il richiedente non presenterà ricorso oppure una obiezione rispetto all’eventuale decisione di diniego all’ingresso di un viaggiatore nel territorio statunitense. Il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale degli USA ha introdotto questa forma di autorizzazione di viaggio anche in seguito agli attentati dell’11 settembre del 2001, andando a sostituire il “modulo verde” che veniva compilato in passato direttamente a bordo dell’aereo o della nave in entrata verso gli States. L’ESTA vale due anni dal momento del rilascio e permette di recarsi negli Stati Uniti un numero illimitato di volte nel corso del suo periodo di validità, sia per affari sia per una vacanza. II singolo soggiorno americano può durare fino al massimo consentito di 90 giorni consecutivi, comprese eventuali tappe intermedie o successive nel Canada, in Messico o nelle isole dei Caraibi. Per soggiorni più lunghi, invece, si è tenuti a richiedere un visto USA.

L’ESTA è necessario anche per viaggi in Alaska, Hawaii, Porto Rico, Guam, Isole Vergini Americane e Isole Marianne Settentrionali

Per quanto riguarda le modalità per richiedere un ESTA per recarsi negli USA (obbligatorio anche per i bambini e i neonati), va specificato che si può fare domanda di un ESTA direttamente per sé, ma anche per un terzo e perfino a favore di un gruppo di viaggio, contemporaneamente.

Il costo? Si spendono 29,95 euro per persona, pagabili con le principali carte di credito, con PayPal  e anche con Postepay. Tempo di elaborazione brevissimo, di norma inferiore alle 24 ore, in qualche caso si può sapere entro tre giorni se la propria domanda di un ESTA USA sia stata concessa oppure respinta. Addirittura, richieste urgenti possono essere esaminate nell’arco di un’ora.

Infine, le modalità di richiesta. Ecco dunque come richiedere ESTA per un viaggio in America: la procedura è semplice quanto veloce, con il modulo ESTA on line sono sufficienti circa 5 minuti per la compilazione. Pagati i costi (come detto meno di 30 euro a testa), una volta ottenuta la concessione del rilascio, il richiedente riceverà la conferma attraverso una e-mail e un sms.

La richiesta di un ESTA per gli USA è fattibile interamente via internet, senza l’obbligo di presentarsi a un consolato USA – aspetto questo che rende lo strumento descritto più facile, rapido ed economico se paragonato a un “normale” visto.

Attenzione, infine: i viaggiatori sprovvisti di un ESTA in corso di validità (e senza visto o passaporto USA o canadese), non verranno fatti imbarcare su voli aerei, navi da crociera o traghetti diretti  verso gli Stati Uniti. Rimane esentato dall’obbligo di ESTA soltanto chi fa il suo ingresso negli States via terra oppure come detto può presentare un regolare visto o passaporto americano. Prima della partenza verso gli USA, le compagnie aeree e quelle di navigazione sono tenute a verificare che tutti i passeggeri dispongano di un ESTA in corso di validità.

Infine, ecco un utile riassunto sull’ESTA:

Finalità Turismo, affari e scalo/transito
Validità 730 giorni (2 anni)
Soggiorno Massimo 90 giorni per volta
Consegna 72 ore (urgenza: in media un’ora)
Costo 29,95 € ad ESTA
Richiesta Solo online

Tags: ,




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO