NEW YORK È L’ULTIMO STATO AMERICANO A LEGALIZZARE LA COLTIVAZIONE DELLA CANNABIS – QUANDO TOCCHERÀ ALL’EUROPA? 



Il 31 marzo New York è diventato il quindicesimo stato a legalizzare la cannabis ricreativa dopo una campagna di anni per depenalizzare la droga. Il NYPD ha ordinato infatti agli agenti di non fermare o arrestare le persone che fumano erba in pubblico.  

Questa nuova legge, potrebbe di conseguenza stimolare un’economia multimiliardaria legata alla coltivazione di varietà di cannabis autofiorenti per cui molti altri stati stanno fiutando tale possibilità. A tale proposito ecco una previsione su quando toccherà all’Europa. 

 

Le normative vigenti su uso e coltivazione della cannabis negli Stati Uniti 

La legalizzazione della coltivazione della cannabis avvenuta di recente in molti paesi degli Stati Uniti non significa possederne un numero imprecisato; infatti, ogni consumatore può averne per uso proprio non più di 50-75 spinelli (o 24 grammi di cannabis concentrata) e fumare ovunque possa una sigaretta 

Questa precisazione era dovuta poiché non è possibile acquistare erba senza prescrizione o venderla senza licenza fino a quando le autorità di regolamentazione statali non scrivono regole per l’uso ricreativo della droga.  

I poliziotti nel frattempo non possono accusare qualcuno per la vendita di cannabis a meno che non osservino lo scambio di denaro, ma è comunque illegale guidare sotto la sua influenza specie se contiene un numero di CBD superiore alla norma. 

 

L’attuale legge vigente in Europa sulla cannabis 

Nel 2015, un rapporto della Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) afferma che l’uso di droghe, quando non ferisce gli altri, non dovrebbe essere illegale nell’UE. A tale proposito è importante sapere che mentre ci sono 37 milioni di persone in Canada e 327 milioni negli Stati Uniti, l’Unione Europea ne ospita quasi 743 milioni 

Nel 2018, sei nuovi paesi hanno annunciato la legalizzazione della cannabis medica e il numero di pazienti è aumentato del 40% su base mensile e per questo motivo più di 500 milioni di euro sono stati investiti nell’industria europea della cannabis.  

Una qualche forma di cannabis medica (o medicina a base di cannabis) quindi ora è legale in 22 paesi del vecchio continente, con altri 5 paesi che depenalizzano l’uso ricreativo delle quantità personali di cannabis. Nel 2018-2019, il mercato europeo della cannabis ha registrato tra l’altro una crescita maggiore rispetto ai sei anni precedenti. 

 

I primi segnali della legalizzazione della cannabis in Europa 

Nel febbraio 2019, il Parlamento europeo ha chiesto alla sua Commissione di armonizzare il quadro normativo e legale relativo ai prodotti a base di cannabis nell’UE. Nel 2020, in tal senso c’erano già 17 studi clinici attivi, che analizzavano l’efficacia della cannabis e dei farmaci cannabinoidi contro le malattie, in Austria, Bulgaria, Danimarca, Germania, Ungheria, Paesi Bassi, Polonia, Spagna, Svizzera e dell’ex affiliato Regno Unito 

Secondo un nuovo rapporto del suddetto gruppo parlamentare il mercato europeo della cannabis dovrebbe aumentare del 25% nel 2020, con oltre il 70% delle vendite in Germania. Questo appena citato è dunque un primo segnale della legalizzazione e coltivazione della pianta proprio come nei paesi d’oltreoceano. 

? 

Le previsioni sulla legalizzazione effettiva della cannabis in Europa 

Nella quinta edizione dell’European Cannabis Report prodotto dal gruppo consultivo londinese Prohibition Partners, si stima che il mercato europeo della cannabis valga fino a 2,4 miliardi di euro entro il 2024. Il potenziale mercato della cannabis medica raggiungerà quindi i 2,25 miliardi di euro e il valore potenziale del mercato ricreativo raggiungerà 0,15 miliardi di euro.  

Le previsioni di mercato prevedono tuttavia un inizio lento nel periodo in esame, con la cannabis ricreativa che dovrebbe emergere solo nel 2022 a seguito della legalizzazione anche in Lussemburgo a cui potrebbe aggiungersi molto presto anche l’Italia, il che sarebbe una svolta epocale per un paese troppo spesso eccessivamente rigido in termini di etica morale. 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CACCIA: SEI FAVOREVOLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2021
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930