DAI MUNICIPI DELL’ALTOPIANO ALLA PENNA: ESCE IL PRIMO ROMANZO DI MARIO SCARPA, SEGRETARIO COMUNALE



CREMENO/MOGGIO – Ogni giorno in bilico tra norme e burocrazia, tra l’aspirazione di organizzare al meglio il sevizio pubblico per i cittadini e la risoluzione di tutte le relative problematiche quotidiane. La voglia di diversificare gli interessi legati alla quotidianità lavorativa, però, ha portato Mario Scarpa, segretario comunale nei municipi di Cremeno e Moggio, a scrivere un romanzo e a tradurre in realtà una passione – quella per la scrittura – che coltivava sin dall’infanzia.

Nessun riferimento però ai temi della pubblica amministrazione. L’argomento del libro è qualcosa di semplice ma al contempo irrinunciabile: l’amore.

Il testo si chiama ”Non chiedo altro Paradiso” e, ambientato fra Roma e Parigi, racconta la storia di Claudio Urbani ed Elisabetta Gautier, personaggi letterari legati da un sentimento nato molti anni prima e da uno strano appuntamento nel futuro che sovvertirà inevitabilmente le certezze di entrambi.

Una storia inventata, ispirata alla letteratura francese e ai poeti ”maledetti” quali Verlaine e Baudelaire, ”Non chiedo altro Paradiso” è il primo romanzo scritto dal suo autore, classe 1981 e originario della provincia di Caserta, con una lunga parentesi di vita trascorsa e Roma e il trasferimento cinque anni fa nel lecchese, per dare il via alla sua esperienza di segretario comunale proprio in Valsassina.

Il progetto ha cominciato a prendere forma più di tre anni fa ed ha ricevuto lo slancio finale nel primo lockdown dello scorso anno, con la conclusione dell’opera arrivata subito dopo. Il problema a quel punto, è stato valutare un’offerta editoriale che valutasse nello stesso tempo sia l’interesse di un autore alla massima diffusione del testo e quello della casa editrice alla costruzione di un mercato di lettori capace di dare un riscontro commerciale all’opera.

“Avendo capito in questo lasso di tempo che un autore esordiente e non famoso è spesso costretto a pubblicare attraverso la c.d. editoria a pagamento, acquistando cioè un consistente numero di copie della stessa opera, ho deciso di mettermi in gioco cercando altre modalità. Ritenevo infatti poco gratificante l’auto-acquisto delle copie soprattutto perché non essendoci molti filtri editoriali alla fine possono pubblicare tutti” ci ha spiegato, aggiungendo di aver trovato una casa editrice, Bookabook, con una politica aziendale molto innovativa.

Valutate in una fase iniziale le opere, quelle che superano la prima selezione vengono praticamente affidate ai lettori attraverso un’operazione di prevendita. A quel punto, raggiunta una quota di copie, il testo viene avviato alla stampa ed alla successiva distribuzione nelle librerie online e cartacee.

Per quel che riguarda ”Non chiedo altro Paradiso”, lo scorso venerdì 18 giugno è partita la campagna di preordinativi che con grande successo ha raggiunto in poco tempo il traguardo della pubblicazione. Il libro ora è pronto per raggiungere gli scaffali e nelle bacheche on line di tutte le librerie.

Per tutte le info in merito: https://bookabook.it/libri/non-chiedo-altro-paradiso/




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME CONSIDERI L'ATTUALE 'VERSIONE' DEL COVID?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO