CEMENTO IN ALTOPIANO: “REALE SVILUPPO O CASSA DEL MEZZOGIORNO?” ALTRE DIECI DOMANDE APERTE AI SINDACI CORTI E ARRIGONI BATTAIA



BARZIO/MOGGIO – “Sono felice di annunciare gli undici milioni di euro per lo sviluppo dei Piani di Bobbio e di Artavaggio”. Così Antonio Rossi e la Lega locale tutta celebrano lo sblocco di una consistente somma di denaro pubblico per il noto Patto Territoriale.

Ci sarebbe poco da aggiungere, se non che le Comunità di Barzio e Moggio ancora una volta non sono state interpellate e tante sono le curiosità che i cittadini vorrebbero venissero soddisfatte.

Al netto delle dieci domande che Valsassinanews sottopose la scorsa estate e che tutt’ora restano inevase, altre sorgono oggi. Le elenchiamo qui in forma aperta, rivolgendole a Rossi, Mauro Piazza e Antonello Formenti, che sul progetto hanno messo la faccia, ma pure ai sindaci di Barzio e Moggio, Giovanni Arrigoni Battaia e Andrea Corti, che in quanto rappresentati delle comunità coinvolte saranno certamente in grado di dare delucidazioni sulla vicenda.

1) PROGETTI Possono i cittadini visionare i quattro progetti dei quattro interventi finanziati? Se i soldi fossero stati elargiti senza carteggi ci troveremmo di fronte a una Lega che dopo tanto aver combattuto la Cassa del Mezzogiorno, ora agisce allo stesso modo, distribuendo denaro pubblico “sulla fiducia” o per strategie e interessi di fazione.

2) SEGGIOVIA DI ARTAVAGGIO Chi sarà proprietario della seggiovia ai Piani di Artavaggio? Il Comune? E chi la gestirà? Ci saranno vantaggi economici per il municipio o sarà a titolo pressoché gratuito come già avviene per la funivia Moggio-Artavaggio?

3) FUNIVIA DI MOGGIO La tutt’altro che moderna funivia Moggio-Artavaggio terrà il passo dell’auspicato sviluppo a monte? Nuovi parcheggi e seggiovia attrarranno più sciatori: c’è uno studio dei flussi? L’impianto a fune, che non è lontanamente paragonabile alla cabinovia Barzio-Bobbio, potrà sopportarli? Vi sono rassicurazioni che non si ripeteranno le criticità che hanno portato a interrompere il servizio per l’intera stagione invernale appena trascorsa?

4) PARCHEGGI DI MOGGIO Vi è uno studio urbanistico che evidenzi o meno la necessità di nuovi posti auto a Moggio?

5) COMPRENSORIO DI ARTAVAGGIO Località esposta a sud e prima in Valle a soffrire la mancanza di neve, ad Artavaggio è prevista l’installazione di impianti per l’innevamento artificiale? Saranno finanziati da soldi pubblici o sarà rischio di impresa per chi assumerà la gestione della seggiovia? Il Comune di Moggio o la Regione possono già impegnarsi a sostenerne i costi?

6) TUTELA DI ARTAVAGGIOLa rinascita dei Piani di Artavaggio come polo turistico invernale prevede la tutela e conservazione dell’ecosistema che fino ad oggi si è mantenuto tipico e autoctono? O si ripeterà lo stravolgimento accorso ai Piani di Bobbio con gli interventi di metà anni Novanta?

7) MULTIPIANO DI CAMPIANO  L’annuncio di un nuovo parcheggio a raso alla partenza della funivia Barzio-Bobbio e l’assenza del multipiano in località Campiano dall’elenco delle opere finanziate, sottintendono l’abbandono di quest’ultimo? O è solo in attesa di ulteriori finanziamenti pubblici?

8) MANUTENZIONE ORDINARIA A Barzio l’arteria principale (via Martiri Patrioti Barziesi e via Roma) è stata asfaltata a novembre sotto la neve. La stessa strada da inizio luglio è un cantiere, nuovamente scavata, e dal 7 del mese è “invasa” da cartelli di pericolo dovuti al dislivello dei tombini. Come e con quale strategia verrà manutenuta la cosiddetta “autostrada”?

9) NEVE SULL’AUTOSTRADA È stato studiato un “piano neve” per il paese di Barzio quando tra le strade da pulire vi sarà anche la famosa “autostrada”? Essendo la via principale per le piste richiederà uno sgombero dalla neve celere, da realizzarsi prima dell’arrivo degli utenti. Avrà dunque la priorità sulle vie del centro abitato? Si rischia di avere strade di serie A e strade di serie B o sono previsti nuovi appalti per la pulizia neve?

10) CAPIENZA DI BOBBIO Più volte si è parlato di un numero limite di sciatori che i Piani di Bobbio possono ospitare. Quanti utenti attrarranno le nuove infrastrutture? Ci sarà posto per tutti o si creerà una sorta di lista di attesa a valle della funivia?

Cesare Canepari

 

LEGGI ANCHE

ALTRO CEMENTO IN ALTOPIANO: 11 MILIONI PER ‘AUTOSTRADA’, PARCHEGGI EXTRA E UNA NUOVA SEGGIOVIA IN ARTAVAGGIO

‘AUTOSTRADA DI BARZIO’, DIECI DOMANDE APERTE SULLA MAXI OPERA

 

 

VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

NUOVA COLATA DI CEMENTO SULL'ALTOPIANO VALSASSINESE

  • Basta, stanno distruggendo l'ambiente (50%, 254 Voti)
  • Sì allo sviluppo ma senza pregiudicare il territorio (23%, 120 Voti)
  • Con quei soldi si può investire diversamente (14%, 73 Voti)
  • È la modernità, baby... (6%, 31 Voti)
  • È sempre il solito magna-magna (5%, 26 Voti)
  • L'argomento non mi interessa (2%, 8 Voti)

Totale votanti: 512

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto 2022
L M M G V S D
« Lug    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031