MALUGANI CI RIPROVA CON LA PROPOSTA DI UN ISTITUTO SUPERIORE IN VALLE



LECCO – Se ne parla da anni, non se n’è fatto mai nulla. E perfino negli ambienti del centro destra (al quale appartiene l’estensore dell’ennesima proposta in materia) traspare scetticismo. L’idea è quella di portare in Valsassina quantomeno un triennio di istruzione superiore ed è stata nuovamente avanzata dal consigliere provinciale Carlo Malugani.

Ma i trascorsi, con reiterati tentativi sempre abbandonati (qui l’ultimo in ordine di tempo) e la curiosa collocazione nei locali della Comunità Montana a Pratobuscante sembrano deporre a sfavore del progetto illustrato dal calolziese in aula l’altra sera a Villa Locatelli.

Il leghista, che non appare particolarmente coeso con il resto della maggioranza guidata da Alessandra Hofmann, ha proposto insomma la creazione di un corso da ubicare nell’area della CM. Il che si scontra con una serie di obiettive difficoltà, ardue se non impossibili da risolvere: un triennio superiore necessita infatti di palestra, laboratori, sicurezza, assenza di promiscuità e altro ancora. Tutti elementi al momento mancanti nel contesto valsassinese in generale e in particolare in quello suggerito.

Ma non basta. La sparata di Malugani rischia di mettere un progetto come questo “in competizione” con quello del terzo anno di Agraria a Colico, caldeggiato dall’altro esponente della Lega in Provincia – il colichese Davide Ielardi.

In Alto Lario serviranno molti soldi per laboratori tecnici delle materie di indirizzo e quant’altro, e la capacità di investimento di Villa Locatelli su istituti professionali è limitata e a occhio e croce basta appena per UNA scuola. Per non parlare delle frizioni tra leghisti che questa apparente “boutade” di Malugani potrebbe ingenerare.

Studenti medi introbiesi provvisoriamente ospitati in Comunità Montana (2021)

La sensazione in definitiva è che quanto auspicato l’altra sera sia più che altro un ballon d’essai, un tentativo di ritrovare centralità nel dibattito sull’istruzione in  provincia più che una speranza fattibile.

In Valsassina, quello che manca davvero è una scuola media, di cui c’è urgente necessità ma, come noto, il rinnovamento di quella del Centro Valle è momentaneamente fermo. Senza negare che un corso di studi tecnico o professionale, magari collegato alle eccellenze produttive locali (flange ma non solo) resta auspicabile. Purché proposto e realizzato “con giudizio”.

VN

DAL NOSTRO ARCHIVIO:

SUPERIORI/CIAO CIAO, BIENNIO IN ALTA VALLE. NIENTE DA FARE, ECCO PERCHÉ

 

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

ELEZIONI 2024, QUESTA VOLTA TANTE SFIDE "A DUE" NEI COMUNI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre 2022
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK